Politica / Regione

Commenta Stampa

Welfare, Lucci (CISL): "faremo le pulci ai bilanci degli enti locali"


Welfare, Lucci (CISL): 'faremo le pulci ai bilanci degli enti locali'
09/06/2011, 09:06

«Per fare le politiche sociali che occorrono ci vogliono risorse e piani di sviluppo» ha dichiarato Lina Lucci, Segretario Generale Cisl Campania, aprendo il convegno “un nuovo welfare a misura di cittadino” tenutosi stamattina a Napoli con le conclusioni del Segretario generale della Cisl, Raffaele Bonanni.

«Noi insisteremo per recuperare i ritardi sullo sviluppo con l’assessorato Regionale competente e faremo le pulci agli enti locali e ai loro bilanci per individuare gli sprechi e indicare una gestione più accorta – ha continuato Lucci – La macchina burocratica va snellita, a cominciare da tante inutili municipalizzate. Il sistema sanitario deve garantire una rete efficiente e la centralità va spostata dall’ospedale al territorio, avvicinando i servizi ai cittadini.

«Si concretizzi, insomma, l'impegno assunto dal Presidente Caldoro: i piani attuativi procedano alla razionalizzazione del sistema attraverso la territorializzazione dell'assistenza, i direttori sanitari delle strutture sanitarie e ospedaliere invece di procedere solo a tagli e ad accorpamenti secondo logiche politiche non sfuggano ulteriormente al confronto con i sindacati. La Regione, inoltre, completi il percorso che, rispondendo a precise sollecitazioni della Cisl, va verso una rimodulazione dei ticket sanitari secondo criteri di progressività di reddito».

«Alcuni passi avanti in Campania si stanno facendo – ha continuato Lucci - anche grazie alla collaborazione e al forte senso di responsabilità esercitati dalla Cisl: da ultimo la costituzione di un fondo unico di ambito comprensivo di tutte le risorse dedicate alle politiche sociali quale strumento di gestione finanziaria fondamentale, oltre che l’istituzione di un gruppo di lavoro per il riallineamento tra distretti sanitari e ambiti sociali territoriali che occorre realizzare rapidamente.

«Per quanto riguarda la non autosufficienza – ha poi ricordato il leader campano della Cisl - inoltre, lo scorso anno abbiamo presentato una petizione al Consiglio regionale sostenuta da 125.000 firme. In Commissione del Consiglio Regionale giace da oltre un anno un disegno di legge, voluto dalla Cisl e approvato all’unanimità, che ora deve approdare in aula. Al presidente Romano la Cisl rivolge l'appello per i più deboli. Ci aspettiamo un confronto ad horas sul tema».

Al convegno, organizzato dalle categorie dei pensionati e dei lavoratori del pubblico impiego della Cisl Campania, sono intervenuti Giuseppe Gargiulo, Segretario generale Cisl Fnp Campania, Rino Brignola, Segretario generale Cisl Fp Campania, Gigi Bonfanti, Segretario generale Cisl Fnp, Giovanni Faverin, Segretario generale Cisl Fp.

Prima dell’apertura dei lavori vi è stata la benedizione di un busto di Domenico Colasanto, uno dei padri fondatori della Cisl e il primo leader a Napoli e in Campania del sindacato

Concludendo i lavori, Raffaele Bonanni, Segretario generale Cisl ha evidenziato che «le risorse per ridurre le aliquote (a favore di lavoratori, pensionati e anche di imprese che investono) si possono recuperare rivedendo anche le agevolazioni fiscali. Queste ultime costano ogni anno tra i 160 e i 190 miliardi di euro. Tra gli 80 e i 90 miliardi sono destinati ai lavoratori, altri 35 vanno alle famiglie e queste sono poste da mantenere ed eventualmente accrescere. Su tutte le altre occorre intervenire e ripensare il sistema. Basti pensare a chi compra una casa per 1 milione di euro e ne ha anche agevolazioni fiscali, togliendole a quanti faticano a mettere assieme 100 mila euro per una modesta abitazione».

Sabato 18 Giugno ci sarà una manifestazione nazionale organizzata da Cisl e Uil sui medesimi temi (riforma fiscale, riduzione di costi e sprechi della politica, legge quadro per la non autosufficienza, misure efficaci per lavoro e sviluppo e rafforzamento della contrattazione nel settore privato e nel pubblico impiego).

Gli iscritti della Cisl in Campania parteciperanno numerosi

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©