Politica / Regione

Commenta Stampa

Welfare, Russo e Ranieri: In Campania si rischia il collasso, si accolgano le proposte del comitato: il welfare non è un lusso”


Welfare, Russo e Ranieri: In Campania si rischia il collasso, si accolgano le proposte del comitato: il welfare non è un lusso”
27/12/2010, 11:12

Napoli, 27 dicembre 2010 - “Il sistema dei servizi sociali e sociosanitari pubblici della Regione Campania e in particolare della città di Napoli è da tempo in crisi. Oggi, a causa di ritardi nei pagamenti nei confronti di centinaia di organizzazioni del terzo settore e della riduzione delle risorse destinate alle politiche sociali, il sistema corre il rischio di un definitivo collasso”. E’ quanto dichiarano il capogruppo regionale del Pd, Peppe Russo, e il responsabile Mezzogiorno del Pd Umberto Ranieri. “La chiusura dei servizi (decine e decine di case famiglia, centri diurni , strutture residenziali per disabili, anziani e bambini) denunciata in questi giorni dal comitato “Il welfare non è un lusso” – ricordano Russo e Ranieri - rischia di determinare l’abbandono di migliaia di utenti, di persone in difficoltà, bisognose di aiuto. Questo insieme al licenziamento di migliaia di operatori del settore”. “In segno di protesta, il comitato “Il welfare non è un lusso”, da alcune settimane conduce una battaglia giunta all’occupazione dell’ex ospedale psichiatrico Leonardo Bianchi e che vede 100 operatori condurre da giorni lo sciopero della fame. Fino a questo momento – affermano Russo e Ranieri - le risposte giunte dalle istituzioni appaiono del tutto inadeguate e non all’altezza del dramma che tante famiglie stanno vivendo. Occorre cambiare registro”. “Chiediamo quindi – continuano Russo e Ranieri - che nelle prossime ore, la giunta regionale accolga le ragionevoli e serie proposte avanzate dal comitato cui aderiscono oltre 200 organizzazioni sociali che operano in Campania. Proposte che consentirebbero l’immediata riapertura dei servizi oggi sospesi, impedirebbero nuovi vuoti assistenziali scongiurando la perdita di ulteriori posti di lavoro. Il comitato sta conducendo una battaglia la cui soluzione è nell’interesse delle famiglie, di tutte le istituzioni al di là delle divisioni tra gli schieramenti politici. “Per giungere a soluzioni positive di una tale questione sociale – dichiarano il capogruppo regionale e il responsabile del Mezzogiorno - il Pd si batterà in tutte le sedi con estrema determinazione e coerenza”. “In particolare chiediamo – concludono Russo e Ranieri - alla Giunta regionale di rispettare i principi che ispirano l’attuale piano ospedaliero relativi al potenziamento dei servizi di assistenza territoriale e di liberare le risorse destinate al comune di Napoli nell’ambito del protocollo sottoscritto per il welfare che consentirebbe alla amministrazione comunale di uscire dalle difficoltà in cui versano i servizi sociali cittadini”.

On.le Giuseppe RUSSO Capo Gruppo PD del Consiglio Regionale

On.le Umberto Ranieri Responsabile PD mezzogiorno

Commenta Stampa
di redazione
Riproduzione riservata ©