Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Zaia: "Albicocca del vesuvio, polemiche pretestuose"


Zaia: 'Albicocca del vesuvio, polemiche pretestuose'
11/11/2009, 10:11


NAPOLI - 
 “Tutti i prodotti italiani hanno pari dignità e tutela da parte del Ministero. La polemica sull’Albicocca vesuviana è strumentale oltre che priva di fondamento”. Così il Ministro Luca Zaia interviene a proposito delle notizie di stampa apparse oggi e relative all’Albicocca vesuviana. “La questione è presto detta: La Commissione europea ha ritenuto non conforme alle normative la documentazione fornita al Ministero dal Comitato promotore a sostegno del riconoscimento della denominazione. Per questo, se il Mipaaf non avesse provveduto a ritirare la domanda di registrazione dell’Albicocca vesuviana, l’Europa avrebbe messo definitivamente la parola fine alla procedura di riconoscimento”. Allo stato dell’arte, quindi, restano aperte tutte le possibilità dei produttori di presentare nuovamente la richiesta di registrazione, fermo restando il rispetto delle regole comunitarie. “Quello che si è voluto far passare per il leghismo antimeridionalista del Ministro, in realtà – ha concluso Zaia - era l’unica cosa giusta da fare per difendere un prodotto di qualità di un territorio che non avrebbe bisogno di polemiche pretestuose ma di un maggiore gioco di squadra ad ogni livello”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©