Politica / Regione

Commenta Stampa

Zinzi: "Con Casini lanceremo patto per Caserta"


Zinzi: 'Con Casini lanceremo patto per Caserta'
10/12/2010, 18:12


CASERTA - “Domani lanceremo un patto per Caserta alla presenza del Presidente Pierferdinando Casini. Ci rivolgiamo a tutti i rappresentanti della società civile della città di Caserta per proporre il nostro progetto politico, che deve essere in netta discontinuità con l’operato dell’attuale Amministrazione e deve segnare un momento di profondo rinnovamento e rilancio per la città di Caserta”. A dichiararlo è il commissario regionale dell’Udc, Gianpiero Zinzi, che domani mattina interverrà al teatro Comunale di Caserta in occasione della visita del leader del partito centrista, Pierferdinando Casini. Zinzi, poi, ha anche commentato la vicenda delle mancate dimissioni di alcuni consiglieri comunali, che hanno consentito al sindaco di Caserta, Nicodemo Petteruti, di rimanere in carica: “In merito a quanto accaduto stamani – ha aggiunto Zinzi – devo sottolineare ancora una volta il comportamento lineare e coerente da parte dei consiglieri comunali dell’Udc, che si sono dichiarati disponibili a dimettersi. I nostri consiglieri sono stati all’opposizione di questo governo cittadino sin dal primo giorno senza alcun tentennamento. Ogni volta l’attuale Amministrazione è stata salvata da qualche strana defezione tra le fila dell’opposizione. L’Udc, invece, è sempre stata compatta e non ha mai fatto sconti a nessuno”.
Infine, il commissario regionale dell’Udc ha lanciato un appello per il rilancio dell’intera Campania: “Stiamo vivendo un periodo cruciale, decisivo per la nostra Regione. Laddove governiamo dobbiamo impegnarci ancor di più per lasciare il segno e imprimere una svolta che favorisca lo sviluppo. Nei quattro capoluoghi in cui si voterà in primavera (Napoli, Caserta, Salerno, Benevento) – ha concluso Zinzi – è necessario che le forze più responsabili si uniscano per garantire a queste importanti città una guida autorevole”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©