Politica / Napoli

Commenta Stampa

Manifestazione di protesta contro la Ztl straordinaria

Ztl, Chiosi: "Domani Occupy Chiaia"

I commercianti: "La situazione è desolante"

.

Ztl, Chiosi: 'Domani Occupy Chiaia'
03/04/2012, 18:04

A circa una settimana dall’entrata in vigore della Ztl straordinaria per le pre-regate di Amerca’s Cup a Napoli, il presidente della Prima Municipalità, quella principalmente interessata dal dispositivo, fa un bilancio sulla situazione del traffico e del commercio e invita cittadini e commercianti a partecipare domani ad Occupy Chiaia, presidio organizzato per dare voce a chi sta subendo danni economici e di vivibilità dovuti all’entrata in vigore della Ztl. “La situazione traffico – ha detto Fabio Chiosi – è migliorata perché le auto non stanno venendo a Chiaia. È stato fatto un buon terrorismo psicologico, purtroppo da un lato e per fortuna da un altro. La gente sa che a Chiaia non si accede e Chiaia non è più un punto di passaggio per cui la situazione traffico è migliorata. Quella che è peggiorata è la situazione commerciale perché soprattutto sul lungomare i ristoratori lamentano perdite considerevoli”. Il presidente Chiosi ha poi illustrato la situazione ai varchi di accesso alla Ztl segnalando “l’ignoranza” dimostrata dalla Polizia Municipale in alcuni casi e precisando “secondo quello che prescrive l’ordinanza comunale, a Chiaia si può accedere se diretti ai garage. Basta dare il nominativo del parcheggio al vigile che presidia il varco, la Polizia Municipale segnerà la targa del veicolo dopodiché sarà dovere del proprietario del parcheggio comunicare a fine giornata l’elenco delle auto che hanno sostato nel garage. Quindi a Chiaia si può accedere”. Ma l’esempio concreto dei disagi dovuti alla Ztl straordinaria, in vigore fino al 25 aprile, è quello del centralissimo bar Amadeus di piazza Amedeo. “All’ora di pranzo il mio bar è vuoto – ha commentato il titolare dell’esercizio, Giovanni Marino – non si sono organizzate le iniziative promesse come più corse di metro e funicolari e nuovi parcheggi”.

Commenta Stampa
di Veronica Riefolo
Riproduzione riservata ©