Politica / Napoli

Commenta Stampa

Ztl, l’allarme di confcommercio e confesercenti: “si rischia boom di disoccupazione in città”


Ztl, l’allarme di confcommercio e confesercenti: “si rischia boom di disoccupazione in città”
27/04/2012, 09:04

NAPOLI - “Le imprese presenti nell’area interessata dalla Ztl non hanno soldi per pagare gli impiegati, il provvedimento rischia di provocare un’ondata di licenziamenti. La Ztl non sta soltanto causando danni agli imprenditori, dunque, ma rischia di generare sui lavoratori e su tutta la città di Napoli uno tsunami non più arginabile”. E’ l’allarme lanciato congiuntamente da Confcommercio Napoli, presieduta da Pietro Russo, e Confesercenti, guidata da Vincenzo Schiavo, nel corso dell’incontro straordinario convocato questo pomeriggio presso il Teatro Sannazaro di Napoli.
All’incontro, iniziato con un minuto di raccoglimento per ricordare l’imprenditore suicida Diego Peduto, associato di Confommercio, hanno partecipato duecento esercenti del territorio, che hanno gremito la sala in ogni ordine di posto.
“Al sindaco de Magistris ribadiamo la piena disponibilità per un incontro, allo scopo di raggiungere una sintesi e di fornire un contributo fattivo per il rilancio della città. Ma non bisogna sottovalutare il grande disagio che le imprese stanno vivendo in queste settimane”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©