Politica / Napoli

Commenta Stampa

Ztl. Verdi Ecologisti propongono referendum municipale su proposta del consigliere Carmine Attanasio


Ztl. Verdi Ecologisti propongono referendum municipale su proposta del consigliere Carmine Attanasio
14/05/2012, 15:05

"Le nuove modifiche alla ztl - dichiara il capogruppo dei Verdi Ecologisti alla I Municipalità Diana Pezza Borrelli - dai primi dati che ci sono pervenuti sembrano proprio non funzionare. Tra l' altro proprio stamattina al varco di Piazza Sannazaro fuori dall'orario stabilito dall'ordinanza del Sindaco De Magistris circolavano davvero tutti. Solo verso le ore dieci il varco è stato posto sotto controllo dai vigili e dagli ausilari del traffico. Noi riteniamo che la migliore proposta in campo per far funzionare al meglio la ztl del mare sia quella del Consigliere Comunale Carmine Attanasio che ha realizzato un progetto che mette d' accordo tutti: residenti, commercianti e utenti. Se l' aministrazione non vorrà tenerla in considerazione siamo pronti a realizzare un referendum municipale per avere il consenso degli abitanti. Intanto chiediamo che Attanasio illustri la sua proposta alla I Municipalità per sostenerla anche dal punto di vista istituzionale".
La poposta di Attanasio prevede un percorso a senso unico che servirà a predisporre una ZTL h24 per 365 giorni all’anno e che prevede un'isola pedonale, senza interruzione, dagli aliscafi fino alla fine di via Partenope; solo il breve tratto di via Caracciolo che va dalla confluenza con viale Dohrn a piazza Vittoria occuperebbe solo la metà carreggiata per consentire il deflusso delle auto che provengono da viale Dohrn ed il decongestionamento della Riviera di Chiaia. Il funzionamento di tutto il sistema, che potrebbe rappresentare il classico uovo di colombo, è dato dalla predisposizione nella zona di Chiaia di una ZTL permanente a targhe alterne. Un’operazione semplicissima che dimezza i flussi di traffico e alleggerisce del 50% il volume di lamiere che abitualmente percorreva il lungomare.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©