Politica / Napoli

Commenta Stampa

Zuccaro: "Dove sta il nuovo annunciato?"


Zuccaro: 'Dove sta il nuovo annunciato?'
03/01/2013, 13:56

Nella bagarre elettorale un dato emerge su tutti: il nuovo tanto professato pare avere lasciato il campo al "vecchio" che resiste. Da destra a sinistra il nuovo e' bandito, impedito , mortificato. Dalla postazione che ci riguarda, e leali al patto stipulato con Berlusconi quali fondatori del Pdl, assistiamo inermi al ritorno al passato dopo le tanto annunciate ed invocate azioni di rinnovamento fatte dal Pdl . In Campania si assiste alla corsa alle prime postazioni di quadri dirigenti superati dalla politica e bocciati dalla gente. Anche la "nomina "della carfagna e' un cambiare per non cambiare nulla. La sensazione di scoramento e' tale e tanta che sarà arduo convincere l'elettorato che occorre cambiare per ritornare al passato. In questo panorama la scelta dei centristi apre uno spaccato nel quale solo l'anti politica grillina potrebbe avvantaggiarsene. Tra magistrati "prestati alla politica" e politici ostaggi di magistrati il vero sconfitto rischia di essere il popolo italiano. Più che un partito del sud, confidavamo che il Pdl ponesse al centro del suo progetto( ormai agenda e' un termine inflazionato) una politica del sud, quale volano del paese e quale unica risorsa per creare serie condizioni di crescita e di rilancio del sistema Italia .

Avv. Maurizio Zuccaro
Segretario cittadino Npsi Napoli

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©