Politica / Napoli

Commenta Stampa

Zuccaro: “Vince Caldoro, vince la Campania”


Zuccaro: “Vince Caldoro, vince la Campania”
25/05/2012, 11:05

"Chi la dura la vince, si potrebbe dire. Ebbene si, la tenacia e la capacita del presidente Caldoro sono state determinanti affinché l’iniquo decreto ministeriale in tema di compensazione dei crediti potesse essere rivisto (anche alla luce della modifica della legge del 2008), e consentire tra breve l’estensione di tale beneficio anche alla Campania.
Era davvero assurdo ed iniquo che ad essere penalizzate fossero proprio quelle regioni - come la Campania-che negli ultimi due anni hanno faticosamente messo in opera un serio piano di rientro dal deficit. Quel deficit ereditato da una scellerata classe dirigente che ha condotto la Campania negli ultimi 20 anni! Dietro la logica che aveva imposto l’esclusine della nostra regione come non scorgere la cecità di chi riteneva impedire tale beneficio alla Campania al fine di non dare visibilità e risalto all’opera del presidente Caldoro. Nessuno si nasconda dietro un dietro!! Francamente ci ha lasciati perplessi l’atteggiamento di passività dimostrato dallo stesso PRESIDENTE Napolitano; ci saremmo aspettati che questi, da campano e napoletano in particolare,si indignasse in prima persona e lamentasse pubblicamente l’iniquità del decreto ministeriale in oggetto. Eppure i giochi di posizione avevano avuto la meglio sull’esigenza- non prorogabile- di dare ossigeno proprio a quelle aree territoriali che ne avevano maggiore bisogno, e che avevano dimostrato maggiore attenzione ai conti ed al rientro di bilancio. Una vittoria di tutti, ma soprattutto del nostro presidente Caldoro che con corretta ma immediata veemenza ne aveva sin da subito contestato la legittimità e l’opportunità politica dello stesso.  Ora occorre con decisione e fermezza guardare alla riorganizzazione dei trasporti e del suo ente principale, l’EAV,( cosa che già sta impegnando giunta e presidente) anche attraverso una trasparente e corretta verifica del patrimonio di quest’ultimo, la cui possibile alienazione potrebbe consentire alla Campania di mettersi in linea (anche sotto tale aspetto) col resto del paese. Siamo certi che l’attenzione del presidente e tale e tanta che nessuno potrà pensare di “ giocare” o peggio speculare con il patrimonio pubblico- tentando di svuotare o deprezzare lo stesso per fini tutt’altro che di interesse generale. Quando le battaglie si fanno con convinzione e nel giusto, i risultati non tardano ad arrivare. Non ci resta che dire grazie alla onesta ed alla capacita del governatore.". Così l'Avv. Maurizio Zuccaro Presidente associazione liberi cittadini palazzo S. Giacomo.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©