Provincia / Casoria

Commenta Stampa

A Casoria Consiglio Comunale monotematico sulla Terra dei Fuochi

“Un tavolo permanente sulla questione ambientale”

A Casoria Consiglio Comunale monotematico sulla Terra dei Fuochi
31/10/2013, 14:55

CASORIA - E’ stata una discussione ricca di spunti quella di mercoledì, nell’aula consiliare del Comune di Casoria. Presenti vari Sindaci dell’area nord di Napoli da Francesco Russo di Frattamaggiore a Fuschino di Arzano, al Sindaco di Frattaminore Enzo Caso. Dopo l’intervento iniziale del Sindaco Carfora, che ha ringraziato e salutato i numerosi intervenuti, ha preso la parola l’Assessore Pasquale Tignola, il quale ha invitato ad allargare per le prossime occasioni ad altri Comuni, che vivono questo dramma e a creare un vero e proprio tavolo permanente per poter fare tutti assieme massa critica nei confronti delle istituzioni superiori. E’ tempo di lavorare uniti, ha sottolineato l’Assessore all’Ambiente del Comune di Casoria, solo così potremo essere ascoltati ed affiancati da Regione, Governo e autorità competenti. Preoccupante è stato l’intervento del vice sindaco di Caivano Casaburi, il quale ha ribadito la necessità di chiedere lo stato di calamità natuarale, sottolineando anch’egli come questa che ci troviamo ad affrontare sia una battaglia che i singoli Comuni non potrannomai sconfiggere. Al ConsiglioComunale monotematico, hanno partecipato anche esponenti dell’Asl dell’Arpac ed è stata data voce anche ai comitati e le organizzazioni. Hanno preso parte infatti al dibattito, Lucio Iavarone del Comitato no Discariche a Nord di Napoli e Ciro Galiero del Quartiere Castagna che da tempo si è battuto per la bonifica della discarica sita in Casoria del Cantariello. Una discussione partecipata anche da diversi componenti del consiglio comunale casoriano. E’intervenuto infatti l’Avv. Raffaele Bene, il quale unitamentea tutto ilconsiglio ha presentato un ordine del giorno in cui si chiedono interventi mirati a tutela della salute e dell’ambiente. Il consigliere Massimo Iodice ha posto l’accento sulla necessità di alzare il tiro della discussione invitando i Sindaci presenti a chiedere a gran voce lo stato di emergenza per questa nostra terra. A conclusione dei lavori, l’Assessore Tignola si è impegnato a riconvocare i colleghi all’Ambiente, già nelle prossime settimane, per poter sottoscrivere assieme, azioni nell’interesse dei territori in cui amministrano.

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©