Provincia / Salerno

Commenta Stampa

A Salerno l'iniziativa "Divini assaggi dop"


A Salerno l'iniziativa 'Divini assaggi dop'
31/07/2012, 10:42

Letteratura, gastronomia e design: un tris inedito per rilanciare il turismo nel salernitano e non solo. Il 4 agosto a Caserta, il 10 a Salerno e il 18 a Pertosa: il Consorzio della mozzarella di bufala campana dop, la Tappeto Volante e Gustarella saranno protagonisti dell'inedita iniziativa “Divini assaggi dop”, in favore delle bellezze artistiche, storiche e naturali della provincia campana.
 
Infatti, per tutti i visitatori che parteciperanno agli Spettacoli di “Romeo e Giulietta” a Caserta Vecchia il 4 agosto, “Il Paradiso di Dante” al Castello Arechi il 10 agosto e “L'Inferno” nelle Grotte dell'Angelo a Pertosa, ci sarà ad attenderli una gradita sorpresa: una degustazione gratuita di mozzarella di bufala campana dop (www.mozzarelladop.it), prodotto di eccellenza del made in Italy e simbolo del territorio campano, tra i più amati nel mondo. L'oro bianco sarà servito nella, ormai, celebre “Gustarella” (http://www.gustarella.it/Sito_2/home.html), oggetto di design innovativo che sta spopolando in Italia, capace di esaltare il gusto della mozzarella e trasformare un assaggio in un vero e proprio rito glamour.
 
Gli spettacoli, ideati e realizzati dalla società Tappeto Volante (www.tappetovolante.org), appartengono alla categoria di teatro itinerante, felice connubio tra la rappresentazione di una delle cantiche Dantesche e di altri capolavori della letteratura internazionale in associazione alla visita di un monumento dal valore storico, artistico, archeologico o naturalistico. In scena dal 2006, sono oltre 500 le recite già realizzate, circa 500 mila gli spettatori, il 48% di essi provenienti da fuori regione, e un terzo coglie l'occasione per trattenersi più giorni nelle varie località. Il successo delle opere dantesche ha così dato via anche a una nuova strada di sviluppo, un aspetto non certo secondario considerando la situazione economica attuale. L'iniziativa “Divini assaggi dop” vuole rafforzare questo trend in costante crescita e affermare un'idea del turismo, in provincia di Salerno, capace di coniugare nel miglior modo: storia, gastronomia, cultura e innovazione.
 
In 2 anni boom turistisco nel salernitano
Sono oltre centomila i viaggiatori stranieri in più conquistati dal 2009 al 2011 dalla provincia salernitana. I dati sui movimenti internazionali della Banca d'Italia e pubblicati dall'Osservatorio nazionale del turismo mostrano che lo scorso anno sono state 439.000 le presenze. Fra le mete ormai classiche (costa cilentana, costiera amalfitana, templi pestani) e località emergenti come il Vallo di Diano, le destinazioni non mancano e le cifre complessive indicano che, nel 2011, i visitatori hanno speso circa 261 milioni nella nostra provincia. In totale il 2011 ha registrato un vero è proprio record con quasi 3 milioni di presenze, che mediamente hanno soggiornato per oltre sei giorni nei luoghi visitati, contro le 2.143.000 del 2010.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©