Provincia / Torre del Greco

Commenta Stampa

Abusi edilizi, pugno duro del sindaco a Torre del Greco


Abusi edilizi, pugno duro del sindaco a Torre del Greco
08/09/2010, 14:09


TORRE DEL GRECO (Na) - “Le attività di contrasto all’abusivismo edilizio sul nostro territorio continuano con determinazione. Stamani in via Boccea un altro abbattimento ad horas di un manufatto di circa 80metriquadri. L’Amministrazione, attraverso gli agenti della Polizia Locale impone l’immediata sospensione dei lavori ed invita il proprietario-committente dei lavori ad abbattere le opere ripristinando lo status quo ante. Una procedura senza precedenti”. Così Ciro Borriello, sindaco di Torre del Greco. “La nostra posizione – prosegue - in merito all’abusivismo edilizio è molto chiara: attualmente, in presenza di un cantiere edilizio abusivo non si effettuano sequestri, ma a seguito dell’autorizzazione della Procura si abbatte”. “Infatti, prima le costruzioni – spiega il primo cittadino - venivano poste sotto sequestro anche per tempi lunghissimi e sostanzialmente senza alcuna determinazione. Oggi no. A Torre del Greco l’abbattimento è immediato e sono diverse le costruzioni già sottoposte a tali provvedimenti. Ciò denota strategie concrete ed efficaci per la tutela e la salvaguardia del territorio e dell’ambiente”. “In questo periodo gli abusivismi – conclude Ciro Borriello - sono notevolmente diminuiti proprio grazie agli interventi adottati da questa Amministrazione, unitamente all’indispensabile supporto della Procura della Repubblica, e ai costanti controlli delle Forze dell’Ordine, cui esprimo sempre sinceri sensi di gratitudine. Infine, confermo che sempre ossequiosi e rispettosi delle disposizioni legislative in materia, restano comunque dubbi e perplessità circa l’applicazione della medesima procedura anche a quelle strutture abusive ormai completate e non più in fase di realizzazione, vecchie di venti anni e più”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©