Provincia / Nola

Commenta Stampa

Accordo GORI-Comune di Nola: bonaria risoluzione dei reclami sulle fatture del Servizio Idrico Integrato


Accordo GORI-Comune di Nola: bonaria risoluzione dei reclami sulle fatture del Servizio Idrico Integrato
17/12/2012, 17:34

Nel suddetto accordo, che ha l'obiettivo di regolarizzare il rapporto contrattuale e di superare definitivamente qualunque contestazione, è stabilito che:

  • GORI interrompe per tre mesi (quindi fino al termine di febbraio 2013) le procedure di sospensione/interruzione delle forniture del Servizio Idrico Integrato per le sole morosità relative ai consumi idrici del periodo 1 aprile 2004 - 30 giugno 2008;
  • agli Utenti che presenteranno a GORI regolare istanza entro e non oltre il 31 gennaio 2013 sarà applicata, per i consumi relativi al periodo 1 aprile 2004 - 30 giugno 2008 , l'articolazione tariffaria vigente nel Comune di Nola al momento dell'avvio della gestione del S.I.I., aggiornata solo dell'inflazione programmata;
  • GORI si impegna a ricalcolare, previa richiesta/istanza degli Utenti interessati, da effettuare entro e non oltre il 31 gennaio 2013 e con efficacia retroattiva, l’importo delle fatturazioni per le fasce di Utenti aventi diritto alle esenzioni per reddito in base alla certificazione ISEE presentata a corredo dell'istanza di cui sopra, sulla base delle previsioni pro tempore vigenti del Regolamento del S.I.I. e/o di appositi provvedimenti dell'Ente d'Ambito;
  • GORI provvederà a sostituire, senza alcun onere per gli Utenti, i contatori installati dal precedente gestore comunale ed a concedere, previa valutazione del singolo caso e dietro apposita richiesta/istanza degli Utenti interessati da far pervenire entro e non oltre il 31 gennaio 2013, una rateizzazione fino a 36 mesi per il pagamento delle fatture arretrate;
  • per gli Utenti che non hanno mai consentito di effettuare la lettura del misuratore ovvero per le utenze la cui ultima lettura risale ai precedente gestore, GORI provvederà alla sostituzione dei contatori ed alla rilevazione dei consumi. Sulla base del consumo registrato nel corso dei 12 mesi successivi all'installazione dei misuratore, saranno poi ricostruiti i consumi per tutto il periodo pregresso, con conseguente determinazione dell'intero importo dovuto mediante conguaglio delle fatture emesse in acconto.
Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©