Provincia / Acerra

Commenta Stampa

Acerra, firmato accordo programma Più Europa


Acerra, firmato accordo programma Più Europa
14/12/2012, 17:37

E’ stato firmato questa mattina a Palazzo Santa Lucia dal presidente della Giunta regionale, Stefano Caldoro e dal sindaco di Acerra Raffaele Lettieri, l’accordo in attuazione del programma “PIU’ EUROPA”. Alla firma dell’accordo questa mattina era presente anche l’assessore all’Urbanistica e al Governo del Territorio Marcello Taglialatela. Il Programma prevede tra gli interventi ammessi a finanziamento a carico della Regione:

•        il programma “Città Sicura” – prevede la realizzazione di un parco urbano e di interventi di messa in sicurezza dei percorsi perdonali e viabilità di connessione e riqualificazione degli spazi esterni e manutenzione straordinaria della scuola elementare nel rione Spiniello, nonché progetti di videosorveglianza per la sicurezza dei cittadini – del valore circa 6 milioni di euro;

•        il programma “Città della Scuola” dell’importo di 10.912.690,00 euro ha come obiettivo la realizzazione di un “nuovo polo scolastico” che contenga al suo interno tutte le scuole dell’obbligo rispondendo parzialmente a una elevata richiesta di attrezzature scolastiche.

Per entrambi i progetti è in atto la progettazione definitiva che dovrà essere approvata e contemporaneamente sono partite le procedure espropriative.

«Desidero ringraziare – ha dichiarato il sindaco Raffaele Lettieri - il presidente Caldoro, l’assessore Marcello Taglialatela e la Giunta regionale per l’impegno che è stato profuso per il Comune di Acerra. In tal senso diventa centrale lo sforzo in atto per divenire volano di sviluppo e di rilancio di tutta la città. Con la firma dell’accordo, oggi, completiamo un percorso cominciato nel 2005 e che si era arenato. Rischiavamo di perdere il finanziamento, pertanto l’Amministrazione comunale ed il Consiglio comunale, senza batter ciglio, hanno recuperato il tempo perduto compiendo gli atti necessari sin dai primi giorni del nostro insediamento. Si tratta di una risposta responsabile nell’interesse dell’intera città.

Questi atti ora dovranno essere concretizzati con opere per la collettività e per il miglioramento della vivibilità e della sicurezza cittadina. Dopo il periodo di progettazione, il compito più importante spetterà alla nostra Amministrazione comunale con l’obbligo di aprire i cantieri e terminare gli interventi.

Desidero anche ringraziare l’intera macchina comunale che ha lavorato tanto per agganciare questo obiettivo consentendo di approvare i progetti e di firmare il programma e di investire nel futuro di Acerra e degli acerrani. Gli ultimi cambiamenti disposti nella pianta organica del Comune, serviranno per rinforzare e rafforzare gli uffici più sollecitati dall’opera di concretizzazione di queste nostre azioni ed in funzione degli obiettivi che già abbiamo prefissato per il 2013».

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©