Provincia / Acerra

Commenta Stampa

Il coordinamento minaccia di ricorrere al Prefetto

Acerra, il Pdl contro tasse ed Equitalia


Acerra, il Pdl contro tasse ed Equitalia
09/12/2009, 12:12

ACERRA - Il gruppo consiliare del Popolo della Libertà, guidato dal dott. Gerardo Bigliardo lancia la sfida alla pressione tributaria in città chiedendo la convocazione di un apposito consiglio comunale.
Tra le tematiche che il centrodestra vuole affrontare ci sono le modailità di riscossione dell'ICI anno 2007 e gli avvisi di accertamento notificati nel 2009; le azioni da intraprendere per sollevare i cittadini dal bazzello chiesto dal consorzio di bonifica; il contenzioso amministrativo depenalizzato ex Legge 689/81 con riferimento agli anni anteriori al 2005; la riduzione e riscossione della T.A.R.S.U.; il canone di depurazione acque reflue, con particolare riferimento alle modalità di restituzione degli indebiti; la riscossione canoni idrici pregressi all’istituzione e regolamentazione della società Acquedotti S.C.P.A.; i rapporti tra Comune di Acerra ed Equitalia Polis S.P.A., con particolare riferimento alle procedure di sgravio. In ordine a questi argomenti è stato richiesto un incontro con i dirigenti comunali concedendo al Presidente del consiglio il termine perentorio di 10 giorni oltre il quale si chiederà l’intervento sostitutivo del Prefetto della Provincia di Napoli.
Le proposte vanno nella direzione della riduzione della pressione fiscale e nel rinnovamento delle procedure di riscossione che tengano freno alla illegittima azione di Equitalia Polis s.p.a.
A breve il Gruppo consiliare chiederà inoltre un’interrogazione sulla delibera di Giunta che ha “preso atto” dell’affidamento alla società Enerambiente del servizio di raccolta differenziata, per la quale si attende l’esito dell’udienza in camera di consiglio fissata dal Tar il 18.11.09 per discutere della nuova impugnativa interposta dalla soc. Eco Eco.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©