Provincia / Acerra

Commenta Stampa

Acerra, il sindaco presenta denuncia su truffe al cimitero


Acerra, il sindaco presenta denuncia su truffe al cimitero
24/09/2012, 16:29

Il sindaco di Acerra, Raffaele Lettieri, in qualità di parte lesa, questa mattina si è recato presso il Commissariato della Polizia di Stato di Acerra per far identificare dall’autorità giudiziaria le persone che hanno consegnato documentazione falsa, evidentemente contraffatta, con firma falsificata del primo cittadino e del dirigente del settore, per ottenere l’assegnazione di spazi cimiteriali. Il sindaco Lettieri ha provveduto a presentare denuncia per tutti i reati che l’autorità giudiziaria intenda individuare e si riserva di adire nuovamente le vie legali a difesa dell’Ente comunale e della Città di Acerra.

«Questa mattina – ha spiegato il sindaco Lettieri – alcune persone mi hanno presentato documenti totalmente contraffatti, relativi all’assegnazione di loculi cimiteriali. La mia firma era totalmente falsa, inoltre mancavano numeri di protocollo in entrata ed uscita. Ho provveduto immediatamente a denunciare quanto è accaduto alle autorità. Si tratta di un fatto inaudito – commenta il primo cittadino -. Desidero mettere in guardia tutti i cittadini di Acerra che non esiste alcuna vendita da parte del Comune di loculi cimiteriali, l’Ente procede all’assegnazione secondo rigide e ferree regole. Non c’è nessuno che a nome del Comune può andare in giro a svolgere questa presunta attività di vendita. I cittadini stiano attenti a chi compie queste truffe, perché tali sono. Ogni comunicazione da parte del Comune, inerente questa materia, avviene esclusivamente in modo ufficiale. Chiunque dovesse essere avvicinato, provveda a denunciare subito il fatto, mentre i cittadini che devono interagire con l’ente per i servizi cimiteriali devono rivolgersi, esclusivamente presso gli uffici comunali, ai responsabili del settore, nei giorni e negli orari di apertura del Comune».

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©