Provincia / Afragola

Commenta Stampa

Afragola, roghi tossici, ci pensano i droni


Afragola, roghi tossici, ci pensano i droni
13/02/2014, 14:44

AFRAGOLA (NA) - Tutelare l' ambiente con l' aiuto della più avanzata tecnologia. Per contrastare lo sversamento illecito dei rifiuti nonchè il verificarsi di roghi tossici, il comune di Afragola si è dotato di due "droni". Per chi non lo sapesse i droni sono sofisticati apparecchi volanti, grandi quanto un piccione, in grado di sorvegliare dall' alto l' intero territorio sia di notte che di giorni.

Sono aereomobili a pilotaggio remoto, vale a dire che il loro volo è controllato da un computer di bordo il quale, a sua volta, è tenuto sotto il controllo di un navigatore o pilota a distanza. Dotati di fotocamera ad alta risoluzione, il drone può fornire fotogrammi o video di tutto il territorio cittadino e limitrofo alle autorità competenti durante tutto l' arco delle 24 ore.

Tali apparecchi sono in prova da qualche giorno e già stanno dando prova di efficenza ed utilità, portando risultati soddisfacenti per quanto riguarda il monitoraggio dell' intero territorio.

Un passo in avanti questo, nella lotta contro lo sversamento illecito di rifiuti ed i roghi tossici grazie ad una convenzione a costo zero adottata dal comune di Afragola guidato dal sindaco, Domenico Tuccillo, in collaborazione con l' Aisa, l' Associazione italiana Guardie ambientali. "Con questo sistema siamo certi di contrastare al meglio le illegalità ambientali e di tenere pulito al meglio non solo il territorio afragolese ma anche quello limitrofo" ha così commentato l' assessore all' Ambiente del comune di Afragola, Salvatore Iavarone.

Commenta Stampa
di Giovanni Concas
Riproduzione riservata ©