Provincia / Salerno

Commenta Stampa

Agropoli, Consulta comunale dei migranti, il 16 febbraio l’elezione


Agropoli, Consulta comunale dei migranti, il 16 febbraio l’elezione
10/02/2012, 10:02

Sono state convocate per il giorno 16 febbraio, presso l’Aula Consiliare del Comune di Agropoli, dalle ore 9 fino alle ore 17, le elezioni della “Consulta comunale delle cittadine e cittadini migranti”.

L’organismo è un organo consultivo del Consiglio e della Giunta Comunale e viene sentita, in particolare, prima dell’approvazione delle deliberazioni riguardanti le condizioni degli stranieri sul territorio cittadino.

«Comunicazione e dialogo, sono queste le parole chiave per una effettiva integrazione degli immigrati nell’organizzazione della società – afferma l’assessore alla solidarietà, Angelo Coccaro - Questo nuovo strumento intende essere organismo di rappresentanza democratica di tutte le componenti e identità culturali degli stranieri e apolidi nella città di Agropoli».

«Con la consulta – commenta il sindaco Franco Alfieri – che sarà composta da cittadini in rappresentanza di tutti i continenti e che hanno scelto di vivere ad Agropoli, offriamo uno strumento prezioso per l’integrazione sociale e culturale».

La consulta è anche organismo di supporto per l’esercizio dei diritti da parte degli stranieri, singoli o associati, residenti ad Agropoli, compresi i diritti di partecipazione, d’accesso e d’informazione, a loro riconosciuti dalle leggi e spettanti a tutti i residenti. Inoltre, è punto d’informazione, d’aggregazione e di confronto sui problemi e sulle opportunità create dalla presenza degli stranieri, nei vari aspetti: istruzione, lavoro, salute, servizi, cultura e tempo libero. Dalle occasioni di incontro è possibile favorire il dialogo e l’integrazione tra le culture e per prevenire preoccupanti fenomeni di xenofobia e razzismo. Può raccogliere informazioni con ricerche autonome o per mezzo delle strutture amministrative comunali, promuove dibattiti ed incontri, fornisce la consulenza necessaria alle associazioni degli stranieri per la redazione e lo sviluppo dei progetti che richiedono contributi alla città.

Alle elezioni si presenterà un’unica lista di 25 candidati rappresentanti tutti i continenti. Risulteranno eletti 10 membri, compreso il Presidente e il Vicepresidente. Sono componenti dell’assemblea i candidati dichiarati eletti secondo le modalità stabilite per garantire piena rappresentatività a tutte le componenti e culture. I membri eletti sono coloro che risultano aver ottenuto il maggior numero di preferenze, fino alla concorrenza dei seggi spettanti ad ogni singolo continente che sono così ripartiti: 3 all’Africa, 3 all’Europa, 2 all’Asia, 2 agli altri continenti tutti preferibilmente di diversa nazionalità. Sono elettrici ed elettori della consulta le cittadine e i cittadini stranieri o apolidi che sono in possesso dei seguenti requisiti: che abbiano compiuto diciotto anni d’età, che abbiano la cittadinanza di un paese straniero o status di apolide, che siano in possesso della carta di soggiorno valido o in corso di rinnovo, che siano iscritti all’anagrafe del Comune di Agropoli.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©