Provincia / Salerno

Commenta Stampa

Agropoli, Ospedale Alfieri si rivolge a Napolitano

Necessario evitare autentica sciagura per nostro territorio

Agropoli, Ospedale Alfieri si rivolge a Napolitano
07/06/2013, 09:42

AGROPOLI - «Farò appello al Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, al Presidente del Consiglio dei Ministri, Enrico Letta, e al Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, per scongiurare la chiusura dell’Ospedale Civile di Agropoli». Ad annunciarlo è il sindaco di Agropoli Franco Alfieri che prosegue la sua battaglia a difesa della struttura ospedaliera agropolese.

«Il provvedimento di riconversione dell’ospedale da parte del direttore generale dell’Asl Salerno Antonio Squillante è completamente ingiustificato ed immotivato – afferma il sindaco Alfieri – E, dopo aver sentito, nel corso della trasmissione Porta a Porta di giovedì sera, le parole dell’ex commissario Maurizio Bortoletti, è sempre più chiaro che alla base delle scelte operate sull’Ospedale di Agropoli c’è solo ed esclusivamente una precisa ed intransigente volontà politica. Bortoletti, infatti, dopo aver precisato di aver messo in ordine i conti dell’azienda ospedaliera salernitana, sollecitato in modo specifico sulla chiusura del nostro ospedale, ha testualmente affermato “che il presidente della Regione Campania ha approvato il piano attuativo nel quale non era prevista alcuna chiusura”. Non è possibile che nel giro di pochi mesi, prima si garantisce la prosecuzione dei servizi sanitari e poi se ne decreta la chiusura».

 «Sono pronto – continua – a portare all’attenzione delle massime cariche istituzionali dello Stato la situazione dell’ospedale, certo che sarà posta grande e sensibile attenzione alla problematica, evitando un’autentica sciagura al nostro territorio».

Intanto per lunedì 10 giugno, alle ore 11, è programmata una riunione dei sindaci del comprensorio presso l’Aula Consiliare del Comune di Agropoli.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©