Provincia / Salerno

Commenta Stampa

Agropoli, progetto Votiva +


Agropoli, progetto Votiva +
21/06/2011, 11:06

Grande attenzione dell’Amministrazione comunale sul risparmio energetico. Tra le nuove iniziative messe in campo, la partecipazione al progetto “VotivA+” che costituisce uno specifico intervento di risparmio energetico indirizzato alle strutture cimiteriali italiane avente come oggetto la distribuzione di lampade elettroniche a LED per illuminazione votiva, pienamente intercambiabili con le lampade esistenti senza che si rendano necessari interventi sull’impianto di illuminazione cimiteriale.

Secondo i calcoli sviluppati dall’Autorità per l’energia elettrica e il gas (AEEG), provvedendo all’installazione delle lampade votive a LED in luogo delle tradizionali lampade ad incandescenza, la struttura cimiteriale può risparmiare sulla propria bolletta energetica fino a 3,07 € per punto luce all’anno, registrando consumi anche del 90% inferiori rispetto alla situazione preesistente. A tali risultati vanno poi ad aggiungersi i risparmi legati alla minore manutenzione dei dispositivi sostituiti. Infatti, mentre una lampada votiva ad incandescenza ha una vita utile non superiore alle 2.000 ore, le lampade votive a LED del progetto “VotivA+” durano almeno 50.000 ore, riducendo così di ben 25 volte gli interventi di sostituzione pianificati.

«L’adesione a questo progetto – spiegano il sindaco Franco Alfieri e l’Assessore all’Ambiente, Antonio Pepe - non comporta esborsi per il Comune in quanto rientra nel programma d’incentivazione nazionale per l’incremento dell’efficienza energetica negli usi finali dell’energia, attuato in seguito all’entrata in vigore dei D.M. del 20/07/2004. Tale progetto contribuirà alla promozione dell’efficienza energetica del Comune, tematica questa fondamentale nell’azione di governo dell’Amministrazione».

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©