Provincia / Salerno

Commenta Stampa

Agropoli, salvo il pronto soccorso dell'ospedale civile


Agropoli, salvo il pronto soccorso dell'ospedale civile
04/09/2010, 12:09

L'ospedale civile di Agropoli continuerà a garantire regolarmente il servizio di pronto soccorso. Revocato, dunque, il provvedimento del direttore sanitario Francesco Lombardo che prevedeva dal prossimo 6 settembre il blocco dei ricoveri e dell'attività del pronto soccorso per carenza di personale.

Ad esprime soddisfazione è il sindaco di Agropoli, Franco Alfieri che, insieme al presidente del consiglio comunale Agostino Abate, all'intera amministrazione comunale, ai consiglieri e a tutte le parti politiche, si è attivato sin dai primi momenti per sollecitare una soluzione

«Si è risolta in tempi brevissimi, grazie alla sensibilità e ad un'assunzione di responsabilità del commissario straordinario dell'Asl Salerno, Francesco De Simone, all'impegno personale dell'onorevole Tino Iannuzzi, del Senatore Alfonso Andria, del presidente della Provincia di Salerno Edmondo Cirielli e di tutte le parti politiche, una vicenda che avrebbe compromesso fortemente il futuro dell'ospedale civile e l'assistenza sanitaria sul territorio. A seguito del provvedimento del direttore sanitario Francesco Lombardo di sospendere i ricoveri e l'attività del pronto soccorso per carenza di personale – afferma il sindaco Alfieri - mi sono attivato, congiuntamente a tutta l'amministrazione e ai consiglieri comunali, presso la Direzione generale dell'Asl per sollecitare una soluzione. Il commissario straordinario dell'Asl Salerno, Francesco De Simone, con grande tempestività, riconoscendo il ruolo e la funzione della struttura sanitaria sul territorio, ha disposto la mobilità di personale medico da altri presidi per garantire la funzionalità e la continuità delle attività del pronto soccorso. Una decisione che ha, dunque, comportato la revoca del provvedimento del direttore sanitario Lombardo. L'allarme di questi giorni, che ha suscitato l'attenzione di tutte le parti, testimonia ancora una volta l'essenzialità e l'importanza dell'ospedale civile di Agropoli nella rete dell'emergenza regionale. La speranza è che si possa arrivare ad una soluzione definitiva di tale problematica».

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©