Provincia / Salerno

Commenta Stampa

Agropoli, sarà chiesto il riconoscimento dei danni provocati dal maltempo


Agropoli, sarà chiesto il riconoscimento dei danni provocati dal maltempo
30/10/2012, 12:30

Sarà richiesto dal Comune di Agropoli il riconoscimento dei danni provocati dalle eccezionali avversità atmosferiche dell’ultimo fine settimana e l’assegnazione di adeguati finanziamenti per il ripristino dei danni e per l’esecuzione degli interventi necessari per prevenire ulteriori criticità. E’ quanto è stato stabilito dalla giunta comunale di Agropoli, guidata dal sindaco Franco Alfieri, che farà voti al Prefetto di Salerno, alla Protezione Civile, al settore Difesa Suolo della Regione Campania e al settore provinciale del Genio Civile.

 

Intanto, previsto pugno duro per i proprietari di terreni privati che non mantengono puliti canali e corsi d’acqua. Il sindaco Franco Alfieri, che nei giorni scorsi ha effettuato personalmente sopralluoghi sui punti maggiormente colpiti, ha emesso un’ordinanza specifica rivolta:

 

a tutti i proprietari di terreni di provvedere alla manutenzione ed alla pulizia dei fossi, canali e corsi d'acqua in genere che attraversano i terreni e dei relativi argini; al ripristino dei fossi e canali che fossero stati eliminati; al ripristino dello stato dei luoghi laddove tratti di corsi d'acqua siano stati intubati o coperti senza le prescritte autorizzazioni ovvero alla verifica idraulica ed all'eventuale adeguamento previa autorizzazione delle Autorità competenti;

 

a tutti i proprietari di terreni e/o di edifici accessibili dalle pubbliche vie di provvedere, previe le necessarie autorizzazioni e nel rispetto del codice stradale, alla regimazione delle acque piovane convogliandole nei fossi e nei canali vicini ed evitando la dispersione delle stesse nelle pubbliche vie; alla posa in opera di apposite griglie, che non interrompano la continuità delle cunette, in corrispondenza della intersezione tra dette strade private e le pubbliche vie, eliminando eventuali tubazioni incassate e scivoli;

 

a tutti coloro che installano cantieri e/o depositano materiali negli spazi pubblici, di adottare tutti gli accorgimenti necessari per evitare che gli stessi materiali siano trascinati dalle acque piovane.

 

E’ assolutamente vietato depositare materiali di risulta e rifiuti di ogni genere se non nei luoghi a ciò destinati.

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©