Provincia / Salerno

Commenta Stampa

Il piano Zuccatelli prevede tagli e rimodernamenti

Agropoli, sindaco: se Pronto Soccorso chiude passo alla Lega


Agropoli, sindaco: se Pronto Soccorso chiude passo alla Lega
22/07/2010, 17:07

AGROPOLI – Se il Pronto Soccorso chiude mi iscrivo alla Lega. La provocazione arriva dal sindaco di Agropoli Franco Alfieri, che guida una giunta di centrosinistra. ''La politica campana sta fallendo” - ha spiegato Alfieri – “Non e' in grado di difendere i diritti di un territorio. La questione sanità e' sotto gli occhi di tutti. Per nascondere la propria incapacità a governare, la politica campana si affida ai poteri commissariali: questo significa che siamo ormai alla frutta''.
La chiusura del presidio ospedaliero, già annunciata da Il Mattino, sarebbe una proposta del sub commissario alla sanità Zuccatelli. Ad essere smantellate potrebbero essere anche le strutture di Pagani, Scafati e Roccadaspide. Al loro posto, nascerebbe un unico ospedale a sud di Eboli, scorporato dalla Asl unica. Il tempo di realizzazione sarebbe sei mesi. Stando al piano di rimodernamento, il pronto soccorso di primo livello (solo per le emergenze) passerebbe a Sapri. Il secondo livello (attrezzato per i piccoli interventi) sarà a Polla ed infine il terzo livello, ossia la rianimazione classica e gli interventi più complessi saranno appannaggio di Nocera, Vallo e Salerno.

Commenta Stampa
di Ornella d'Anna
Riproduzione riservata ©