Provincia / Salerno

Commenta Stampa

Al Palazzo di Città si presenta “Le strade di Cava de’ Tirreni”


Al Palazzo di Città si presenta “Le strade di Cava de’ Tirreni”
20/11/2013, 15:28

CAVA DE' TIRRENI - Venerdì 22 novembre, alle ore 17.15, al Palazzo di Città di Cava de’ Tirreni (Sa), la presentazione de “Le strade di Cava de’ Tirreni”, prestigiosa pubblicazione sulla toponomastica storica metelliana, edita dalla Casa Editrice Areablu Edizioni. Nel libro contenute 400 pagine di grande formato, oltre 1300 immagini e circa 400 tavole informative, complete di biografia dei personaggi e di ambientazione fotografica sulla precisa collocazione urbana di strade e piazze cittadine
Sarà l’Aula Consiliare del Palazzo di Città di Cava de’ Tirreni (Sa) ad ospitare venerdì 22 novembre, alle ore 17.15, la presentazione del libro “Le strade di Cava de’ Tirreni - Toponomastica storica”, edito dalla Casa Editrice Areablu Edizioni, “costola” dell’azienda Grafica Metelliana. Con la moderazione del prof. Antonio De Caro, l’incontro vedrà la partecipazione del Sindaco Marco Galdi, della prof.ssa Maria Olmina D’Arienzo, Dirigente del Liceo Scientifico “A. Genoino”, e della prof.ssa Lucia Avigliano, nota esperta di storia della Città.
Realizzato da Salvatore Fasano, Franco Bruno Vitolo, Daniele Fasano, Beatrice Sparano e Lara Adinolfi, “Le strade di Cava de’ Tirreni” è un lavoro sullo studio storico-linguistico e sui nomi attribuiti ai toponimi metelliani. L’opera, con copertina cartonata e rilegatura di pregio, racchiude 1300 fotografie di luoghi, personaggi e situazioni, 400 tavole informative tra strade e piazze,oltre 400 pagine in grande formato su carta patinata ed un’appendice ricchissima di proposte di intitolazione o di approvazioni non concretizzate. Per la sua realizzazione ci sono voluti due anni di intenso lavoro, ma il risultato finale testimonia la suaassoluta originalità.
La prima sezione del volume è riservata alle numerose frazioni cavesi. Di seguito ogni pagina ospita una strada o una piazza, ciascuna delle quali corredata di informazioni sulla collocazione, di foto del luogo  e del personaggio a cui è dedicata, di unapprofondimento sul personaggio stesso e sul significato del nome. Nella seconda parte, invece, spazio ad un’ampia rassegna diallegati riguardanti le proposte di intestazione non ancora portate a termine. Ed infine, una suggestiva galleria di foto-ricordorelative a personaggi ed eventi collegati.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©

Correlati