Provincia / Nola

Commenta Stampa

Al via il Maggio dei monumenti nolano


Al via il Maggio dei monumenti nolano
06/05/2013, 14:16

Tra percorsi itineranti, visite guidate gratuite, reading teatrali e riscoperta di luoghi storici, ritorna a Nola il “Maggio dei monumenti”. Un intenso programma di appuntamenti promosso a costo zero dall’assessorato ai beni culturali che da domani, martedì 7 maggio 2013, offrirà l’opportunità a turisti ed appassionati di visitare luoghi di eccezionale rilevanza storica e di straordinaria bellezza sino al 31 maggio.

Si parte con il convegno “La Resistenzanell’area nolana: VincenzoLa Roccae la storia della sinistra negli anni del fascismo”, in programma alle ore 18 presso la biblioteca del Seminario Vescovile. Relatore, Guido D’Agostino, professore emerito di storia moderna e contemporanea dell’università degli Studi di Napoli “Federico II” - presidente dell’Istituto Campano per la storia della resistenza “Vera Lombardi”.

Una grande macchina organizzativa che ha visto lavorare insieme una rete di interlocutori istituzionali pubblici e privati, dalla soprintendenza alla curia, dalle associazioni agli artisti, tutti uniti nello stilare un calendario di eventi ricco ed interessante che prevede, per questa seconda edizione, grandi novità a cominciare dall’apertura di chiostri e cortili in varie aree della città che ospiteranno mostre ed iniziative di grande spessore ed interesse in occasione della Notte dei Musei, in programma sabato 18 maggio. Gli itinerari, curati e predisposti dall’associazione Meridies, si snoderanno in tutto il centro storico della città interessando i luoghi dove la cultura è sempre stata presente: la collina di Cicala con visita al castello e al planetario, il complesso monumentale di Sant’Angelo in Palco, il museo archeologico, il museo diocesano ed i palazzi storico-artistici del centro.

Un programma vario che comprende anche interessanti convegni, ma anche sezioni dedicate al cinema con la proiezione di cortometraggi, alla letteratura con la presentazione di libri e momenti di riflessione sulla legalità con il reading teatrale su Falcone e Borsellino e l’intitolazione del boschetto del rione Gescal a Paolino Avella, giovane diciottenne morto nel 2003 durante una rapina, in ricordo di tutte le vittime della mafia e della camorra che culminerà venerdì 31 maggio con il capodanno nolano con l’esibizione in piazza Duomo delle fanfare locale che daranno il benvenuto al Giugno Nolano a suon di musica e puro folklore.

“Un viaggio alla riscoperta della cultura nei luoghi da sempre rappresentativi del vasto patrimonio storico–artistico–archeologico della nostra terra – ha dichiarato l’assessore ai Beni Culturali Cinzia Trinchese -. Con il "Maggio dei monumenti e della cultura" si avrà l'opportunità di visitarela Nolad'arte scoprendo luoghi e percorsi insoliti di grande bellezza e di un forte valore storico artistico. A far da padrone sarà non solo il centro storico con le sue corti antiche ma anche la riscoperta di posti non sempre accessibili al grande pubblico come Castel Cicala con il suo planetario. Un grazie sentito a quanti hanno reso possibile tutto ciò, alla Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Napoli e Pompei e alle associazioni impegnate in questa full immersion culturale per il contributo sempre fattivo e prezioso. Abbiamo un vasto patrimonio da visitare e valorizzare. Non perdiamo questa bella occasione, sarà un maggio itinerante interamente nolano”.

 

PROGRAMMA:

 

Martedì 7 maggio

ore 18.00 - Biblioteca del Seminario Vescovile di Nola

Apertura del Maggio dei Monumenti: presentazione del programma delle attività

Convegno -La Resistenzanell’area nolana: VincenzoLa Roccae la storia della sinistra negli anni del fascismo”

Relatore: Guido D’Agostino, professore emerito di storia moderna e contemporanea dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II” - presidente dell’Istituto Campano per la storia della resistenza “Vera Lombardi”.

 

Sabato 11 maggio

ore 16.00 Percorso di Archeo-Trekking “Sulle tracce dell’antica Nola” partenza dalla chiesa di Santa Maria del Plesco di Casamarciano.

 

Domenica 12 maggio  - Complesso monumentale di Sant’Angelo in Palco di Nola

ore 10.30 - 13.00 Apertura e visita guidata 

 

Mercoledì 15 maggio  - Piazza Duomo

ore 18.30 concerto di campane

ore 20.30 Canto per San Paolino

 

Venerdì 17 maggio  - Salone dei Medaglioni del Palazzo Vescovile di Nola

ore 19.00 Convegno “L’identità della violenza quando la cultura giustifica l’abuso”

 

Sabato 18 maggio - NOTTE DEI MUSEI

La città svelata. Alla scoperta dei luoghi più suggestivi di Nola tra corti private, Musei, chiese e mostre di arte contemporanea.

Di Arte in Arte: dalla scultura al cinema al Museo Diocesano di Nola

ore 19.30 - visita guidata

ore 20.30 - premio Corto Cultural Classic – Cinema d’autore e  indipendente

Museo Storico Archeologico

ore 21.00 visita guidata: “Memorie di uomini. Da Piedone a Bruno”

ore 22.30 visita guidata: “Dall’ottetto alla Madonna Sirena. Storia della Riggiola Napoletana”

 

Domenica 19 maggio  - Castello di Cicala

ore 18.30 Visita guidata al castello e al planetario

 

 

Giovedì 23 maggio - Rione Gescal

ore 10.30  Intitolazione del boschetto pubblico a Paolino Avella e a tutte le vittime della mafia e della camorra

 

Sabato 25 maggio

ore 10.30/13.00 visita al Complesso monumentale di San Biagio e alle annesse terme romane

ore 20.30 Premio Cultural Classic 2013 - Teatro Umberto

 

Domenica 26 maggio

ore 10.30/13.00 - visita guidata all’Anfiteatro Romano di Nola e degustazione di ricette romane

ore 19.00 chiesa dei Santi Apostoli

Reading teatrale “L’Attintatuni” a cura dell’associazione culturale Parole Alate

 

Venerdì 31 maggio  - Capodanno del giugno nolano

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©