Provincia / Castellammare di Stabia

Commenta Stampa

Questa mattina conferenza stampa di presentazione

Al via il progetto “Stabia porto di Pompei”


.

Al via il progetto “Stabia porto di Pompei”
30/07/2010, 17:07

POMPEI - E' stato presentato questa mattina, presso la sala Marianna De Fusco del Comune di Pompei, il progetto  “Stabia Porto di Pompei”.
I sindaci di Pompei, Claudio D'Alessio, di Boscoreale, Gennaro Langella, e di Castellammare di Stabia, Luigi Bobbio hanno presentato alla stampa la loro unità di intenti per il  rilancio turistico dei rispettivi comuni, attraverso nuove e più efficaci strategie.
“La città di Pompei -spiega D’Alessio- unica al mondo per l'unicità dell'area archeologica tanto da essere stata iscritta dall'Unesco nell'albo del Patrimonio Mondiale dell'Umanità, conta ogni anno più di cinque milioni di visitatori, tra turisti degli Scavi e pellegrini del Santuario. E' nell'ottica di migliorare l'accoglienza e a creare nuovi poli attrattivi che la città di Pompei, unitamente a quella di Castellammare e al Comune di Boscoreale, punta a organizzare un nuovo modello di visita, sistematico, motivato, ricco di attrattività, che ha come scopo principale l'individuazione e la realizzazione di una nuova forma di fruizione”.
Soddisfatto anche il primo cittadino di Boscoreale Gennaro Langellache ha dichiarato:“Sono entusiasta per questo progetto e per la sinergia che si è venuta a creare tra i tre Comuni. Non mi riferisco tanto al collega Claudio D'Alessio, con il quale da tempo abbiamo instaurato un cordiale rapporto di collaborazione, ma al collega Luigi Bobbio che è riuscito a dare a Castellammare un nuovo corso. Per Boscoreale avere uno sbocco sul mare attraverso il porto di Stabia è di vitale importanza per la una crescita turistica”. Sulla stessa lunghezza d’onda anche il sindaco di Castellammare Luigi Bobbio: “Sono contento di lavorare con due amici oltre che colleghi. Sono convinto che è attraverso la comunicazione tra gli uomini che le istituzioni si comprendono. Il progetto vuole dotare di una nuova porta di accesso al sistema Pompei. In una epoca in cui la crisi e la concorrenza sono spietate fare sinergia tra le istituzioni è fondamentale per il rilancio del 'brand planetario' che rappresenta Pompei nel mondo”.
Alla base del progetto c'è  il posizionamento strategico dell'area territoriale che occupano i tre comuni firmatari del protocollo d'intesa. “Stabia Porto di Pompei” rientra nell'ambito del Polo turistico “Baia di Napoli” e della Rete interregionale “Gli approdi turistici del Mediterraneo” previste dal Poin “Attrattori Culturali, Naturali e Turismo” (Fondi Fers) 2007-2013.

Commenta Stampa
di Elisa Scarfogliero
Riproduzione riservata ©