Provincia / Nola

Commenta Stampa

Al via XI Edizione Certame Bruniano


Al via XI Edizione Certame Bruniano
16/04/2012, 16:04

Tutto pronto per l’edizione 2012 del Certame Internazionale Bruniano, giunto quest’anno alla sua XI edizione: tre giorni interamente dedicati al grande filosofo nolano, in programma da giovedì 19 a domenica 22 aprile 2012. Ricco ed articolato il programma, che per questa edizione, prevede grandi novità, a cominciare dai partner. Accanto all’Assessorato ai Beni Culturali dell’Ente di piazza Duomo infatti, promotore ed organizzatore della kermesse, oltre agli storici sostenitori come l’Associazione Meridies, il comune di Casamarciano, l’Agenzia di Sviluppo dei comuni dell’area nolana ed il Liceo Classico “G. Carducci” di Nola, hanno aderito al progetto la Pro Loco “Nola Città d’Arte”, il Leo Club “Giordano Bruno” e la Fondazione Hyria - Novla.

Quarantanove gli Istituti Superiori e quattro quelli Universitari di tutta Italia coinvolti per un totale di 172 ragazzi. Nello specifico parteciperanno: 13 Licei campani, 10 pugliesi, 6 del Lazio, 2 della Calabria e 3 di Milano. E poi ancora, regioni come il Molise e Valle da Osta. Un vero e proprio plebiscito di adesioni per un concorso da sempre considerato patrimonio culturale dell’intera area nolana.

“La Cabala del Cavallo Pegaseo con l’aggiunta dell’Asino Cillenico”, il tema sul quale si confronteranno i ragazzi durante la prova in programma venerdì 20 aprile 2012 a partire dalle ore 9,00 presso la sede del Liceo Classico Carducci di via Seminario. La commissione esaminatrice sarà invece presieduta, come consuetudine, dal Prof. Aniello Montano, Ordinario di Filosofia presso l’Università degli Studi di Salerno. La cerimonia finale di premiazione è invece prevista per domenica 22 aprile 2012 alle ore 10,00 presso l’Aula Magna dell’università Parthenope di Nola.

Cinque i premi destinati ai vincitori degli Istituti Superiori, rispettivamente di 2000 euro (messo a disposizione dalla Fondazione Hyria Novla), 1000 euro (Agenzia di sviluppo dei comuni dell’area nolana), 700 euro (Fondazione Hyria Novla), 500 euro (Associazione Meridies) e 300 euro (Leo Club “Giordano Bruno” di Nola). Uno di 1000 euro destinato agli universitari (sponsorizzato dal Comune di Casamarciano) ed uno di 500 euro rivolto agli stranieri messo in palio dalla Pro Loco “Nola Città d’Arte”.



“Finalmente è tutto pronto per l’edizione 2012 del Certame Internazionale Bruniano - ha dichiarato l’Assessore ai Beni Culturali, Maria Grazia De Lucia Serpico -. Quello che ci apprestiamo a vivere è un momento particolare che vedrà, ancora una volta, protagonista uno dei “figli” più amati e discussi della nostra Città quale è Giordano Bruno per l’appunto. Una kermesse prestigiosa, da ben undici anni fiore all’occhiello dell’intero territorio che, per la prima volta, vedrà la partecipazione di alunni provenienti da regioni che mai sino a questo momento avevano aderito. Con un pizzico di orgoglio infatti, mi preme sottolineare l’incremento di adesioni da parte delle Città del Nord, come Milano, Mantova e Bologna. Città bellissime, ricche di storia, che oggi, grazie al Filosofo Nolano, faranno tappa a Nola attraverso i loro giovani che avranno la possibilità di visitare anche i luoghi più suggestivi della nostra terra. Grazie a quanti hanno permesso tutto ciò, ai pater storici e ai nuovi. Un grazie particolare, però, consentitemi di rivolgerlo a Giordano Bruno che, a distanza di secoli, continua, con il suo pensiero, ad unire tante belle generazioni in un unico abbraccio che parte dal Nord ed arriva al Sud”.

“E’ l’ennesimo momento di risveglio della nostra Città – ha dichiarato il Dirigente al ramo, l’architetto Giacomo Stefanile -. Anche quest’anno infatti, Bruno, attraverso il Certame, risveglia le menti di tutta Italia inducendo ad una profonda riflessione. Un momento di analisi che parte dai giovani che, in Bruno, vedono l’incarnazione di ideali che non hanno mai cessato di vivere. Un evento importantissimo, giunto a livelli altissimi che porta il nome della Cultura Nolana fuori dai circuiti locali e nazionali rivendicando il pensiero di un Uomo, da sempre figlio della nostra amata terra”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©