Provincia / Area Flegrea

Commenta Stampa

Alta la tensione a Bacoli: scontri tra polizia e manifestanti


Alta la tensione a Bacoli: scontri tra polizia e manifestanti
17/12/2011, 09:12

A Bacoli sono giunte le ruspe di Stato per abbattere tre prime case di necessità e la tensione è letteralmente salita alle stelle con le Forze dell'Ordine che hanno più volte caricato i cittadini giunti in località Fusaro/Torregaveta per portare umana solidarietà alle famiglie Cardamuro e Carannante, onesti lavoratori che hanno avuto il solo torto di aver dato un tetto ai propri figli. Un tetto costruito abusivamente per le inadempienze di uno Stato che non li ha messi in condizione di realizzarsi la casa nella legalità. Strazianti sono le immagini girate dai Redattori del Sito di FreeBacoli. Sono state realizzate con un telefonino, e seppur amatoriali, hanno un valore eccezionale considerato che sono le uniche al momento in circolazione visto che ai manifestanti sono state sequestrate la maggior parte delle videocamere. Presente sul posto al momento delle cariche c'era il Consigliere comunale di opposizione Josi Gerardo Della Ragione che in diretta telefonica ci ha raccontato il rovente clima che in queste ore si registra a Bacoli. Intanto a seguito degli abbattimenti di queste ore e della forte e determinata mobilitazione popolare in atto, ieri sera il Sindaco di Bacoli Armanno Schiano ha rassegnato le dimissioni da Primo cittadino. Domenico Savio, Coordinatore del "Movimento Unificato per il Diritto alla Casa delle Isole di Ischia e Procida", ha duramente commentato i drammatici scontri di Bacoli. Una curiosità. Nel primo pomeriggio al giungere in zona di grossi camion delle televisioni nazionali le Forze dell'Ordine e le ruspe sono miracolosamente scomparse. Potenza dell'informazione, non c'è che dire!

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©