Provincia / Napoli

Commenta Stampa

Alto impatto a Scampia


Alto impatto a Scampia
04/12/2013, 13:49

SCAMPIA - Continua senza sosta l’attività di prevenzione e repressione dei reati nel territorio di Scampia da parte della Polizia di Stato.
Perquisizioni, controlli e sequestri hanno consentito nelle ultime 24 ore l’arresto di 3 persone, il sequestro  cautelare di armi e l’allontanamento dal Comune di Napoli di oltre 20 persone sorprese nelle piazze di spaccio.
In particolare, a seguito di mirati controlli nei confronti di pregiudicati sottoposti ad obblighi, sulla base degli accertamenti effettuati dal personale del Commissariato di Polizia di Scampia, su disposizione dell’A.G. sono stati tratti in arresto e condotti in carcere CAPALDO Salvatore, nato a Napoli il 5.7.1965, ivi residente e DI MAIO Elisa, nata a Salerno il 17.6.1980, residente a Napoli. Il primo è stato sorpreso più volte in compagnia di pregiudicati, nonostante fosse sottoposto al regime di semilibertà, mentre la seconda , sottoposta agli arresti domiciliari, in varie occasioni non è stata trovata in casa nel corso dei controlli. Alla luce di ciò l’Autorità Giudiziaria ha disposto l’arresto e la traduzione rispettivamente presso la Casa Circondariale di Poggioreale e presso il Carcere femminile di Pozzuoli.
Inoltre, in esecuzione di ordine di carcerazione per l’espiazione di pene residue, è stato arrestato e posto agli arresti domiciliari CIRILLO Gaetano, nato a Napoli il 18.10.1962, ivi residente.
Nel corso di una perquisizione domiciliare a carico di soggetti contigui ad esponenti del clan Lo Russo, sono stati sequestrati cautelativamente alcuni fucili e 2 pistole detenuti  legalmente, ma da persone in contatto con noti pregiudicati della zona di Miano. Per tale motivo si è proceduto al sequestro amministrativo delle armi e all’avvio di procedimento nei confronti dei detentori per il diniego dell’autorizzazione  precedentemente ottenuta.
Infine il controllo costante delle piazze di spaccio ha portato all’allontanamento con divieto di ritorno a Napoli  di oltre 20 persone provenienti da comuni limitrofi sorpresi dal personale dei Reparti Prevenzione Crimine mentre erano alla ricerca di spacciatori al fine di poter acquistare sostanza stupefacente.

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©