Provincia / Napoli

Commenta Stampa

Ambrosino, sindaco in silenzio: non ha più maggioranza


Ambrosino, sindaco in silenzio: non ha più maggioranza
15/02/2011, 10:02

Il silenzio del sindaco e la mancata convocazione di consigli comunali, confermano che il primo cittadino non ha più la maggioranza. Possiamo mandare a casa la Iervolino. Finalmente ci sono i numeri per farlo. Basta che gli attuali 31 consiglieri di opposizione consegnino contestualmente al segretario generale del Comune le proprie dimissioni per terminare, finalmente, un governo cittadino campione di incapacità amministrativa che ha fatto crollare la nostra Napoli negli ultimi posti delle classifiche di vivibilità cittadina.
Anche se mancano poche settimane al voto, lo scioglimento del consiglio comunale anticipato e le conseguenti decadenze di sindaco e giunta impedirebbero le sicure manovre politico-amministrative- clientelari di fine mandato. Si eviterebbe il più classico “avvelenamento dei pozzi” così come avvenuto un anno fa alla Regione Campania quando, a tre giorni dal voto, furono stanziati fondi per decine di milioni di progetti clientelari funzionali alla campagna elettorale.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©