Provincia / Caserta

Commenta Stampa

Elevato rischio sanitario, volontari tenuti lontano dai box

Animali maltrattati, canile di Caserta chiuso -video

Da 72 ore non vengono puliti e da 48 ore sono senza cibo

.

Animali maltrattati,  canile di Caserta chiuso  -video
11/03/2014, 12:32

CASERTA - Da oltre 72 ore non vengono puliti e, nelle ultime 48 ore, non è stato somministrato loro né cibo, né acqua. Stiamo parlando degli animali (280 cani e 40 gatti) ospitati nel canile municipale di Caserta, chiuso proprio in queste ore dal servizio veterinario dell’Asl di Caserta a causa delle precarie condizioni igienico-sanitarie. Secondo il dirigente, infatti, la situazione è insostenibile e, per questo motivo, sono stati diffidati i volontari dell’associazione “Nati Liberi” dall’accedere ai box. Il rischio sanitario è elevatissimo e, complice l’indifferenza generale delle istituzioni, in assenza di un intervento concreto, la situazione può solo peggiorare. Tra l’altro, era stata proprio l’associazione “Nati Liberi”, di cui è presidente l’avvocato Pratticò, a presentare un esposto al Comando Provinciale dei Carabinieri, al Noe (nucleo operativo ecologico) dei Carabinieri, al Comune di Caserta ed al Comando dei Vigili Urbani di Caserta. Un esposto per denunciare il “maltrattamento degli animali” e per ottenere “l’accesso immediata alla struttura e garantire la necessaria assistenza agli animali” che sono in un evidente stato di sofferenza. Una situazione a dir poco drammatica, complice anche la mancata corresponsione dello stipendio (sono tre le mensilità arretrate) all’unico custode in servizio (che dipende dal Comune) e la mancata assegnazione di fondi per la gestione della struttura stessa. Una situazione drammatica che l’associazione “Nati Liberi”, attraverso la sua presidente, l’avvocato Alessandra Pratticò, aveva denunciato non più tardi di qualche giorno fa. Oggi il provvedimento dell’Asl di Caserta accende ulteriormente i riflettori su uno stato dell’arte non ulteriormente procrastinabile.

Commenta Stampa
di Emilio di Cioccio
Riproduzione riservata ©