Provincia / Napoli

Commenta Stampa

Arriva a Napoli lo Slot Mob: premio ai bar che rinunciano alle slot


Arriva a Napoli lo Slot Mob: premio ai bar che rinunciano alle slot
23/10/2013, 15:03

NAPOLI – All’insegna dello slogan “Un bar senza slot ha più spazio per le persone”, arriva a Napoli lo “Slot Mob”. L’appuntamento è per venerdì 25 ottobre, alle 18, al Bar-Caffetteria “Cuori di Sfogliatella” in corso Novara. L’idea alla base dell’iniziativa, portata a Napoli dalla Federazione Internazionale Città Sociale e da Mediterraneo Sociale scarl, è semplice: premiare, attraverso il consumo, un esercizio commerciale che ha rinunciato alle slot machine, e ai conseguenti guadagni. Tutti i partecipanti, quindi, consumeranno caffè e sfogliatella, a prezzo agevolato, cercando di coinvolgere e sensibilizzare i passanti. Un aperitivo comune e festoso, che si trasforma in una vera e propria premiazione civile, basata sul principio del consumo critico e consapevole. “È un modo per premiare le virtù civili, e soprattutto fare cultura e opinione. – si legge nel manifesto dell’iniziativa - Renderemo la scelta di questi esercenti visibile ed imitabile”. L’evento sarà preceduto dal seminario “Per riavere un buon gioco, si mobilita la società civile” (parte di un ciclo di seminari sul gioco d'azzardo patologico), che si svolgerà nella sede del “Centro Studi Ammaturo”, in via Sant’Eframo Vecchio 54. Al termine di questo momento di formazione e discussione, tutti i presenti raggiungeranno corso Novara, per dare vita al vero e proprio Slot Mob. Napoli si aggiunge così al lungo elenco di città in cui è andato in scena lo Slot Mob, partito da Biella il 27 settembre.
Il movimento Slot Mob, insieme ai sostenitori della campagna “Mettiamoci in Gioco”, è tra i promotori di una proposta di legge “che limiti e regolamenti seriamente il gioco d’azzardo nell’interesse non delle lobby ma dei cittadini, soprattutto i più vulnerabili”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©