Provincia / Torre del Greco

Commenta Stampa

Alla base del delitto problemi economici e debiti contratti

Assassinio coniugi Sorrentino, arrestato il figlio


.

Assassinio coniugi Sorrentino, arrestato il figlio
19/09/2011, 10:09

TORRE DEL GRECO - Alla base del loro omicidio c’erano debiti e scoperti bancari a perpetrarlo si è scoperto che è stato il figlio Maurizio Sorrentino 59enne già noto alle forze dell’ordine con precedenti giudiziari per formazione e partecipazione a banda armata ,faceva infatti parte della colonna napoletana delle Brigate Rosse. Filiberto Sorrentino e Vincenza Marcianò rispettivamente di 93 e 80 anni, sono stati assassinati a Torre del Greco il 6 agosto del 2009, ex combattente lui, casalinga lei  erano stati trovati morti dopo una segnalazione lanciata dai vicini allertati dal fatto che, senza successo, avevano provato a mettersi in contatto con i due anziani da qualche giorno disturbati dal volume alto della televisione ininterrottamente accesa. Nell’occasione fu proprio contattato il figlio Maurizio e fu lui a scoprire il cadavere dei genitori e ad avvertire le forze dell’ordine. I coniugi furono trovati morti  sul pavimento del soggiorno e della cucina uccisi da una serie di colpi alla testa con un corpo contundente. Partirono le indagini, i sospetti si concentrarono subito sul figlio della coppia Maurizio ed a due anni dal delitto i Carabinieri del nucleo Investigativo di Torre Annunziata  lo hanno arrestato a  Monterosi (VT) con l’ausilio di  sistemi tradizionali come intercettazioni telefoniche e accertamenti tecnico scientifici.
 

Commenta Stampa
di Simona Buonaura
Riproduzione riservata ©