Provincia / Area Flegrea

Commenta Stampa

Sempre più ricco il calendario del sodalizio

Associazione "L'Amico Clown", solidarietà in primo piano


Associazione 'L'Amico Clown', solidarietà in primo piano
08/06/2011, 13:06

POZZUOLI (NA) - L’associazione “L’Amico Clown” continua i suoi appuntamenti con la solidarietà, facendo visita alle varie strutture sanitarie dell’area flegrea e non. Un calendario all’insegna della fratellanza e dell’amore nei confronti di chi è in difficoltà. Dopo la visita all’ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma, tenutasi durante le festività pasquali, il sodalizio di Giugliano è approdato alla Casa Famiglia “Villa Laura”, dove hanno preso parte anche i bambini della Comunità Koinè di Gricignano di Aversa. Una manifestazione molto riuscita, nata per mettersi gratuitamente al servizio della comunità e per essere vicini alle persone più bisognose, come i piccoli residenti della Villa Laura. Per molti bambini, infatti, non è scontato avere una casa che li protegge e una famiglia che trasmette loro calore ed affetto. Vestiti da clown e con ceste piene di giocattoli e peluche, i membri dell’associazione “L’Amico Clown” hanno dato vita ad un’inesauribile commozione, evidente sui volti dei piccini. “L’iniziativa è nata per donare un segno di affetto e vicinanza ai piccoli degenti; un momento importante per rendere meno tristi le giornate che i bambini sono costretti a trascorrere in ospedale. Il nostro obiettivo è proseguire questo impegno a favore dei più deboli; la cultura della solidarietà non deve essere infatti un episodio isolato, ma una costante per una forma di associazionismo sensibile e fattivo come la nostra” aveva dichiarato il presidente dell’associazione di volontariato, Giuseppe Chianese, in seguito alla visita ai piccoli degenti dell’ospedale “La Schiana” di Pozzuoli. L’intento dell’ente associativo è infatti quello di prendersi cura dei malati e dei più deboli, riprendendo la filosofia del medico pagliaccio Patch Adams. L’associazione “L’Amico Clown” presenta, inoltre, tra i suoi destinatari anche gli anziani, che risiedono nelle case di riposo. Di grande rilevanza la visita alle “colonne portanti” de “La Siesta” (Casa per anziani del territorio), che è riuscita a trasmettere calore e affetto e a regalare momenti di felicità agli anziani della struttura.

Commenta Stampa
di Tiziana Casciaro
Riproduzione riservata ©