Provincia / Caserta

Commenta Stampa

Impiegate quindici pattuglie di diversi reparti territoriali

Aversa, controlli dei carabinieri: due arresti -video

Perquisizioni, sequestri e contravvenzioni nel week-end

.

Aversa, controlli  dei carabinieri: due arresti -video
27/01/2014, 10:39

AVERSA - Fine settimana di controlli straordinari nei luoghi della movida, e non solo, in quel di Aversa. Il dispositivo, che ha visto impiegate più di quindici pattuglie dei vari reparti dei carabinieri dislocati sul territorio, complessivamente, ha consentito di trarre in arresto due persone ed ha portato: all’identificazione di 182 persone; al controllo di 88 autoveicoli; ad eseguire 8 perquisizioni personali e veicolari ed 11 ispezioni; all’esecuzione di 182 controlli con l’etilometro, in collaborazione con la struttura mobile dell’Asl di Aversa ed il relativo personale medico; all’elevazione di dieci contravvenzioni per violazioni al codice della strada (più precisamente, per mancanza dei relativi documenti di circolazione e mancato uso delle cinture di sicurezza). Ma procediamo con ordine. A finire in manette, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, è stato un cittadino di nazionalità indiana, Alfred Singh; i militari impegnati nel servizio straordinario si sono insospettiti allorquando il 34enne, alla loro vista, improvvisamente ha accelerato il passo nel tentativo di defilarsi dalla centralissima Piazza Mazzini, in quel preciso momento letteralmente presidiata dai carabinieri. Bloccato e sottoposto anche a perquisizione personale, l’indiano è stato trovato in possesso di 56 grammi di eroina, abilmente confezionata ed occultata negli indumenti intimi; la droga è stata sottoposta a sequestro dai militari. Il secondo arresto, invece, ha riguardato un 22enne di Aversa, Raffaele Di Pietro, colpito da un’ordinanza di aggravamento della misura cautelare emessa dall’ufficio gip del Tribunale di Napoli Nord. Il giovane era già sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari, in relazione al tentato omicidio di un 28enne del posto, avvenuto il 22 ottobre del 2013. Entrambi gli arrestati, dopo le formalità di rito, sono stati tradotti presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere.

Commenta Stampa
di Emilio di Cioccio
Riproduzione riservata ©