Provincia / Area Flegrea

Commenta Stampa

Dopo le targhe alterne nuovo dispositivo di sicurezza

Bacoli apre i parcheggi notturni


Bacoli apre i parcheggi notturni
28/07/2010, 11:07

BACOLI - Il traffico della movida bacolese che ha mandato letteralmente in tilt il circuito cittadino, potrebbe forse vedere la soluzione alle porte con la nascita di nuovi posti auto: sono stati progettati i parcheggi militari aperti al pubblico il venerdì e il sabato fino alle 2.
Nella Zona a traffico limitato, in vigore nei weekend di luglio e agosto, a Capo Miseno  sono disponibili nnuovi centottanta posti auto.
Si tratta di un ulteriore accordo tra Comune e Comando militare Esercito.
Il sindaco, Ermanno Schiano, a riguardo afferma: “Ringraziamo il generale Guido Landriani, comandante del Comando militare Esercito Campania, e il maresciallo Carmine Sansoro  per la massima collaborazione”.
Nell’ambito del protocollo d’intesa che consente ai residenti di usufruire dei lidi Esercito e  Crdd,  il Comando Esercito Campania e l’amministrazione comunale di Bacoli, hanno conseguito un’intesa per la fruizione delle aree di sosta di sera nei weekend.  I conducenti possono dunque lasciare l’automobile nei parcheggi militari,  raggiungendo via Dragonara vietata, il venerdì e il sabato sera, al traffico veicolare.
“Nessuna amministrazione prima d’ora ha intrapreso questa iniziativa – aggiunge il consigliere Pdl, Luigi Carannante – grazie anche alla collaborazione del maresciallo Sansoro, siamo riusciti a mettere a disposizione degli utenti  queste due aree di sosta durante la Ztl”.
L’ordinanza  per la zona a traffico limitato - firmata dal sindaco, Ermanno Schiano, e elaborata con il comandante della polizia municipale, Marialba Leone - è in vigore nei giorni 23-24-30-31 luglio e nei giorni 6-7-10 -13-14- 20-21- 27-28  agosto dalle 23 alle 2. 
“Alla base del dispositivo c’è l’esigenza di garantire l’ ordine pubblico”, aggiunge l’assessore Gennaro Carannante. Si registra  infatti a Capo Miseno, “particolarmente nelle ore serali,  un intenso e caotico flusso di veicoli diretti alle spiagge di via Dragonara, spesso con la precipua finalità di accendere falò sugli arenili, tambureggiare insistentemente fino all’ alba e consumare alcolici e superalcolici, con conseguente negativa incidenza sull’ordine pubblico, con pregiudizio della sicurezza dei cittadini e nocumento dell’igiene dei luoghi”.
Da settembre parte invece un tavolo tecnico permanente per programmare la viabilità durante l’estate 2011. 
“Aree di sosta con navette, trasporti pubblici e vie del mare  sono tra gli aspetti essenziali del progetto amministrativo. Al confronto partecipano                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                              categorie ed enti – conclude il sindaco Schiano - Chiediamo inoltre che la Regione consenta ai cantieri nautici di  riconvertire, durante il periodo estivo, le aree in concessione in parcheggi”. 
Una proposta accolta  dai Cantieri Fiart di Baia, che durante i fine settimana aprono al pubblico gli spazi per la sosta.

Commenta Stampa
di Elisabetta Froncillo
Riproduzione riservata ©