Provincia / Caserta

Commenta Stampa

kermesse di candidati chiusa dal Sindaco uscente

Bagno di folla a Castel Morrone per il comizio dell’ Unione Civica

I candidati a Sindaco parlano alternandosi nel comizio

Bagno di folla a Castel Morrone per il comizio dell’ Unione Civica
02/05/2011, 10:05

Castel Morrone (Caserta) - Nella serata di Giovedì 28 Aprile, si è tenuto il previsto comizio elettorale alla frazione Torone. Una folla entusiasta stimata in circa 500 persone ha seguito con attenzione i candidati che si sono susseguiti al microfono. Il primo a prendere la parola è stato Giovanni Altieri. Avendo ricoperto la carica di presidente del comitato per la delocalizzazione dell'area PIP, ha trattato con particolare cura l'argomento, evidenziando l'incredibile voltafaccia degli amministratori uscenti sul loro primo punto di programma per le passate elezioni. Ha poi svolto una disamina meticolosa e puntuale di tutte le promesse elettorali disattese dall'Amministrazione uscente. A seguire Giuseppe Minutillo ha trattato nel suo intervento soprattutto le tematiche tipiche del mondo giovanile ed ha espresso la speranza che un voto di cambiamento possa risollevare Castel Morrone dal degrado a favore della "normalità" civica che il paese merita. Aniello Riello, già sindaco del paese per ben nove anni, ha svolto un intervento articolato e denso di dettagli e cifre per dimostrare come i cinque anni di amministrazione di Rinascita Morronese siano stati i peggiori del dopoguerra. Il successivo intervento del candidato Massimo Palmieri ha sottolineato l'ispirazione genuinamente popolare della lista dell'Unione Civica e la serietà politica del progetto che persegue, in contrapposizione ad un raggruppamento fatto da una élite di procacciatori di voti il cui unico obiettivo è l'occupazione del potere, senza reale premura per il futuro del paese. La serata è stata chiusa dal candidato sindaco Andrea Di Lorenzo che ha illustrato i punti centrali programma. Il candidato sindaco per l'Unione Civica, in nome della trasparenza del confronto elettorale in atto, ha infine sollecitato ancora una volta il sindaco uscente Pietro Riello ad accettare il confronto pubblico che gli va proponendo inutilmente ormai da quasi due settimane.

Commenta Stampa
di redazione
Riproduzione riservata ©