Provincia / Area Flegrea

Commenta Stampa

Ad Inaugurarla Maurizio Marinella, re delle cravatte

Baia: nasce nell’area flegrea la Ian Fleming Room


Baia: nasce nell’area flegrea la Ian Fleming Room
09/10/2012, 12:32

BACOLI (NA)  - Tra il 1959 e il 1960 Fleming (nella foto) visitò 13 diversi luoghi del mondo per il suo reportage “Thrilling Cities” per il quotidiano ‘Sunday Times’: nel 1960 approdò nel cuore dei Campi Flegrei e visitò proprio la Terra del Mito. Nel suo reportage, il “papà” di Bond scrisse: “L’atmosfera di questo luogo oscuro e antico è potente, ma non ostile. Si ha la sensazione che qui siano accadute cose davvero misteriose, ma volte al bene piuttosto che al male”. Mercoledì 10 Ottobre 2012, alle Ore 11.30,  verrà inaugurata ufficialmente la Ian Fleming Room. L’inaugurazione della stanza numero 007del Batis,  celebra il cinquantesimo anniversario dell’uscita di “Licenza di Uccidere”, primo film della saga ‘bondiana’: riproduzioni di locandine, libri, DVD dei film di 007, bicchieri da cocktail e molto altro; turisti e visitatori potranno rivivere la magia di Bond soggiornando nella stanza dedicata a Fleming. Il Batis aprirà ufficialmente al pubblico la sua stanza n. 007 con un aperitivo/degustazione realizzato dallo chef Sergio Scaletti e ispirato alle pietanze e ai drink preferiti dall’agente segreto inglese, con una visita della ‘Ian Fleming Room’ e con la consegna del Premio Speciale ‘Terre Narrate’ a Maurizio Marinella, re delle cravatte, ‘bondiano d.o.c.’ e “Ambasciatore della Moda e dell’Eleganza Italiana nel Mondo”. Sarà proprio Marinella – che alcuni anni fa ha aperto un suo atelier proprio nella Londra di Fleming e di Bond – a inaugurare la stanza dedicata allo scrittore inglese.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©