Provincia / Ischia

Commenta Stampa

Barano d'Ischia, strisce blu sui marciapiedi e in curva


Barano d'Ischia, strisce blu sui marciapiedi e in curva
07/07/2012, 09:07

Ha letteralmente fatto il giro del mondo la notizia che l’Amministrazione comunale di Barano d’Ischia guidata dal Sindaco Paolino Buono ha fatto tracciare le famigerate strisce blu sul marciapiede e in piena curva lungo la strada che dalla Frazione di Testaccio porta alla stupenda e rinomata spiaggia dei Maronti, meta ogni anno di milioni di turisti. La cosa più incredibile è che le strisce blu sono state tracciate sull’unico marciapiede presente sulla panoramicissima strada baranese e quindi con le macchine parcheggiate, ai pedoni non rimarrebbe altro da fare che camminare al centro della carreggiata col serio rischio di essere investiti. Ebbene, dopo il clamore mediatico scatenatosi sul caso, il Sindaco Buono ha annunciato la rimozione delle strisce blu dai marciapiedi. Intanto la bizzarra sosta a pagamento ha scatenato la fantasia degli utenti dei social network i quali sul web, attraverso commenti e fotomontaggi, hanno ironizzato sulla “geniale” trovata della Giunta di Barano. E così c’è chi ha immaginato le strisce blu tracciate attorno ad una panchina e chi addirittura sull’arenile dei Maronti. La speranza è che questi fotomontaggi non li abbiano visti gli amministratori di Barano i quali, visto quello che sono riusciti ad inventarsi sui marciapiedi ed essendo alla ricerca spasmodica di soldi da spillare alla cittadinanza, non è da escludere che possano seriamente pensare di farci pagare anche l’aria che respiriamo.
Tra i commenti e i fotomontaggi, quello che ha colpito di più è stata senz’altro la canzone scritto da Vito Maria Impagliazzo che ha trasformato il capolavoro di Domenico Modugno, nel “blu dipinto di blu” in “nel blu della striscia blu”.

Commenta Stampa
di Gennaro Savio
Riproduzione riservata ©