Provincia / Salerno

Commenta Stampa

Baronissi, Appalti da 40milioni di euro: task force Comune-Ance-Sindacati contro infiltrazioni e lavoro nero


Baronissi, Appalti da 40milioni di euro: task force Comune-Ance-Sindacati contro infiltrazioni e lavoro nero
11/01/2011, 14:01

Baronissi, 11 gennaio 2011 - Firmato il protocollo d’intesa che punta al monitoraggio condiviso delle opere pubbliche. Otto milioni di euro per il secondo lotto di Città dei Giovani e della Medicina. Sette milioni di euro per l’impianto fotovoltaico. Quattro milioni per la realizzazione di box auto e locali commerciali nel quartiere Cariti. Ma soprattutto: 21milioni di euro per la riqualificazione residenziale del quartiere Cariti con l’avvio della lottizzazione ex Cordasco. Un poderoso piano d’investimenti in opere pubbliche da 40 milioni di euro si avvia ad essere appaltato nei primi mesi di quest’inizio del 2011 sul territorio comunale di Baronissi. Ed è proprio alla luce di questa piattaforma d’intervento edilizio che il sindaco Giovanni Moscatiello ha deciso di ancorare il protocollo d’intesa, per una governance condivisa e trasparente degli appalti, sottoscritto questa mattina con il presidente dell’Ance Antonio Lombardi, Unimpresa Salerno, le Organizzazioni Sindacali di Filca Cisl e Fillea Cgil, la Cassa Edile salernitana, il Comitato Paritetico Territoriale (C.P.T.) e la Scuola Edile. «E’ prioritario rispetto alla programmazione urbanistica in atto ed all’ingente apporto di capitali per un valore stimato in 40 milioni di euro che ci sia la massima attenzione verso la fase propedeutica agli appalti e la successiva messa a cantiere delle opere – sottolinea Moscatiello – oltre alle procedure di controllo in capo alla Prefettura con la quale Baronissi ha stipulato anzitempo il protocollo sulla legalità, con questa nuova intesa firmata con l’Ance e le organizzazioni sindacali andremo a contrastare eventuali iniezioni di lavoro nero e di lavoro non in sicurezza tali da drogare e compromettere l’iter degli interventi. Il protocollo, condiviso anche dai sindacati e dal C.T.P., - aggiunge il sindaco – consentirà inoltre di creare un forte indotto lavorativo per la manodopera del nostro territorio».
Il briefing tra le parti permetterà loro di verificare semestralmente lo stato di avanzamento dei lavori, ma soprattutto, di concerto con il prefetto di Salerno, di mantenere alta la guardia nella delicata fase di messa a bando delle opere pubbliche per quanto concerne la valutazione delle offerte con ribassi anomali. In fase di verifiche delle offerte il Comune di Baronissi procederà ad una valutazione dei ribassi con particolare riferimento ai costi del lavoro e della sicurezza ed alla loro relativa incidenza sugli importi posti a base d’asta; dopo la firma del contratto, in ogni caso prima della cantierizzazione, sempre il Comune promuoverà un incontro tra le organizzazioni sindacali, la Direzione dei Lavori, il Responsabile del procedimento, i Responsabili alla sicurezza e l’impresa aggiudicataria con l’obiettivo di pervenire ad intese che governino tutto l’andamento produttivo del cantiere, sotto il profilo delle garanzie contrattuali per i lavoratori, della gestione degli orari, delle relative professionalità facendo in modo di garantire e favorire l’occupazione locale. Tutti gli obblighi cui debbono attenersi le imprese aggiudicatarie varranno anche per le imprese sub affidatarie, di fornitura e posa in opera e di nolo a caldo e a freddo, con particolare riferimento alla regolarità contributiva, all’applicazione contrattuale, alla prevenzione antinfortunistica, pena la risoluzione del contratto sub affidamento.
Il Comune di Baronissi, per appalti di importo complessivo fino ad euro 500.000, attiverà la procedura negoziata, mentre si impegna ad appaltare i lavori pubblici di importo superiore ad un milione di euro con l’offerta economicamente più vantaggiosa, fondando la valutazione su un insieme di elementi relativi sia al profilo economico che qualitativo dell'offerta e quindi individuando nel criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa quello che maggiormente soddisfa il rapporto qualità/prezzo.

Commenta Stampa
di redazione
Riproduzione riservata ©