Provincia / Salerno

Commenta Stampa

L’opera firmata da Nicola Salvatore

Baronissi omaggia i Beatles con una scultura

Realizzata per i 200 anni della città

Baronissi omaggia i Beatles con una scultura
02/11/2012, 16:20

SALERNO  - Una scultura dedicata alla di storia della band di Liverpool.   Un omaggio rievocativo alla melodia scritta da Lennon e McCartney, “Immagine”,  nell’opera firmata Nicola Salvatore che verrà inaugurata domenica 4 novembre a Baronissi.   “Lucy in The Sky with Diamonds”, questo il nome della scultura,  unirà  i Beatles alla città:  cinquanta anni di storia per la band, duecento per la cittadina salernitana.

Un ponte fra passato, presente e futuro. Naso all’insù. E lo sguardo illuminato da quel diamante largo tre metri incastonato in cima all’opera d’arte, in un abbraccio di assi in acciaio alte 16 metri che si inerpicano verso il cielo.

“Lucy in the Sky with Diamonds” è la seconda opera d’arte commissionata dal Comune di Baronissi per festeggiare i duecento anni di storia della comunità.

Un anno fa l’artista Enzo Bianco ripercorse sui muri di piazzetta Notari, cuore dell’antica Baronissi, le tappe di un viaggio lungo due secoli e scandito dal fascino della storia. Dalla ceramica di Bianco all’acciaio di Salvatore.  Il passaggio dal passato al presente, con lo sguardo proiettato al futuro. L’inaugurazione dell’opera d’arte avverrà con una cerimonia suggestiva, in un gioco fatto di luci ed ombre, e conclusa dall’esibizione di Virginia Sorrentino, cantante e corista di Massimo Ranieri, che rievocherà, accompagnata dalla chitarra di Massimo Barrella, la melodia scritta da Lennon e McCarty.

Alla cerimonia parteciperanno anche il Coro Musica In-Teen Chorus-Insieme per Caso, diretto da Biagio Capacchione, l’Accademia dello Spettacolo di Baronissi, diretta da Gaetano Stella, e la Banda musicale di Baronissi, diretta da Fabio Scuoppo.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©