Provincia / Salerno

Commenta Stampa

marocchino aggredi e stuprò donna nel salernitano

Battipaglia: aggredì una polacca, marocchino resta in carcere

perche non rimettere la pena di morte in Italia????????

Battipaglia: aggredì una polacca, marocchino resta in carcere
12/07/2011, 16:07

Tentato omicidio e violenza sessuale per il marocchino di 36anni che venerdì mattina ha ridotto in fin di vita una polacca di 54anni. Ieri il Gip del Tribunale di Salerno, su richiesta della locale Procura della Repubblica, diretta dal Dr Franco Roberti, ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti del marocchino, arrestato nella stessa mattina di venerdì, dai carabinieri di Battipaglia.

I militari, diretti dal Cap. Giuseppe Costa, sentita la vittima hanno ricostruito la dinamica dell’aggressione, avvenuta in una roulotte nei pressi del Parco del Sole, in via Belvedere. La 54enne, badante, ha raccontato che quella mattina, intorno alle sei, scesa da un pullman che da Campagna l’aveva condotta a Battipaglia, si era appartata per espletare un bisogno fisiologico, quando è stata aggredita alle spalle dal marocchino.

Trascinata all’interno della roulotte è stata ripetutamente violentata e selvaggiamente picchiata. Due ore da incubo, ha raccontato la polacca che è riuscita a fuggire solo quando l’uomo si è allontanato in cerca di cibo. La polacca, preso il suo cellulare, ha chiesto aiuto al 112 prima di essere soccorsa da alcuni residenti del parco.

Il marocchino deve quindi rispondere di violenza sessuale e tentato omicidio. La vittima resta ancora ricoverata all’ospedale Santa Maria della Speranza di Battipaglia a causa del grave trauma cranico riportato. Le sue condizioni migliorano lentamente.
12/07/2011 14.16.05

Commenta Stampa
di Costel Antonescu - www.telenews.ro
Riproduzione riservata ©