Provincia / Frattaminore

Commenta Stampa

Bencivenga annuncia: “Venerdì consegna a docenti e dirigenti della scuola in via Sacco e Vanzetti”


Bencivenga annuncia: “Venerdì  consegna a docenti e dirigenti della scuola in via Sacco e Vanzetti”
06/10/2016, 10:06

Frattaminore - Tutto pronto per l’inaugurazione della scuola in via “sacco e Vanzetti”. Lo comunica il sindaco Giuseppe Bencivenga. In realtà, l’edificio è stato già inaugurato dalla passata amministrazione. Ma si è trattato di un taglio del nastro “fasullo”. In quanto la scuola, per alcuni problemi lasciati irrisolti, non è mai stata consegnata a docenti ed alunni. Problemi risolti dal nuovo esecutivo. Infatti, proprio il sindaco Bencivenga venerdì ha un appuntamento con con il dirigente della “Novio Atellano” per sottoscrivere il verbale di consegna della scuola, a cui farà seguito lo spostamento delle attrezzature ed infine un’inaugurazione “reale” aperta a tutti quelli che vorranno partecipare.

Ci caratterizziamo sempre di più come il governo del fare – dichiara il primo cittadino – lontano dagli annunci e dai proclami che non trovano riscontro nella realtà. Abbiamo lavorato sin da subito, per tutta l’estate, affinché riuscissimo a consegnare l’edificio di via Sacco e Vanzetti ad alunni e studenti, risolvendo problemi strutturali e burocratici che ne impedivano la consegna nonostante il precedente taglio del nastro a fini di propaganda operato da chi ci ha preceduto. Finalmente venerdì consegneremo la scuola e l’edificio potrà essere a disposizione dei docenti, degli studenti e della cultura. Un obiettivo importante raggiunto in questi primi mesi di amministrazione che rappresenta il nostro fiore all’occhiello. Ringrazio gli assessori, che contro ogni previsione e con un entusiasmo che mi rende orgoglioso di averli scelti, hanno lavorato anche nei giorni estivi puntando dritti al traguardo. Immaginate le difficoltà che si possano incontrare quando un po' tutti si sentono in vacanza. Ma noi no, perché la vacanza per l'amministrazione di Frattaminore non può più durare; è tempo di dare risposte alle richieste dei cittadini. Questo è un risultato importante proprio perché investe un settore strategico in cui crediamo fortemente: la scuola. Così si muove la città che cresce, così usciamo dal guscio e ci confrontiamo con i territori limitrofi con forza e con orgoglio”.

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©