Provincia / Benevento

Commenta Stampa

Presentazione presso Istituto Tecnico Agrario Mario Vetrone

Benevento: Concorso enologico nazionale "Bacco & Minerva"


Benevento: Concorso enologico nazionale 'Bacco & Minerva'
26/03/2011, 11:03

Presso la Sala “Francesco Iasevoli” dell'Istituto Tecnico Agrario “Mario Vetrone” di Benevento si è aperta ufficialmente la decima edizione del Concorso enologico nazionale "Bacco & Minerva", promosso dal Ministero dell’istruzione e della Confederazione Nazionale dei Consorzi Volontari per la Tutela delle Denominazioni di Origine dei Vini Italiani (FEDERDOC). Davanti ad un folto pubblico e ai rappresentanti dei 36 Istituti Scolastici Superiori di tutta Italia che partecipano al confronto (vinto l'anno scorso ad Alba col vino Falanghina proprio dal “Vetrone”) il Concorso ha dibattuto sui temi dell’agrolciemntare, dell’agricoltura e della vitivinicoltura nel corso di un Convegno moderato dall’on. Roberto Costanzo, della Fondazione “Mario Vetrone”, già assessore regionale all’agricoltura e europalamentare.
Gli onori di casa sono stati assicurati dalla preside del “Vetrone” Grazia Pedicini che si è soffermata ad illustrare le attività del “Vetrone”, la splendida struttura che sorge alle porte della città capoluogo del Sannio ed ha relazionato sulla struttura produttiva dell’agricoltura della Provincia di Benevento.
L’Ispettore del Ministero Giuseppe Murolo ha tracciato a sua volta un quadro della vitivicicoltura della Campania e del Sannio, ripercorrendo tremila anni di storia fino ad arrivare ai tempi nostri ed alle prospettive di sviluppo di un comparto di così forte rilevanza per il nostro territorio.
I presidente d lla Provincia Aniello Cimitile, reso omaggio al “Vetrone”, ai suoi allievi e ai suoi docenti per il risultato conseguito nella passata Edizione del Concorso, ha affermato che l’innovazione, il sapere e la conoscenza sono il vero valore aggiunto del nostro territorio e che lo stesso deve permeare di sé anche il comparto agricolo e della vitivinicoltura. Il futuro della vitivinicoltura sannita, ancor di più prestigiosa dopo il riconoscimento dei giorni scorsi del disciplinare Dogc all’Aglianico del Taburno, ha concluso Cimitile, risiede tutto nella sua capacità di essere ruolo trainante nella strategia della “green economy” e della “cintura verde” della Campania cui la Provincia di Benevento sta indirizzando tutte le proprie politiche d’intervento
L'assessore regionale all'Agricoltura della Campania, Vito Amendolara, ha illustrato le strategie d’intervento della Regione nel comparto che puntano direttamente sulla multidisciplinarietà, individuando gli interventi a farsi non più settorialmente, ma invece come parti integrati in un sistema complessivo che coinvolge in primo luogo l’ambiente e le altre attività produttive.
Al dibattito hanno anche partecipato le Autorità comunali e provinciali con Gennaro Masiello, presidente della Camera di Commercio di Benevento.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©

Correlati