Provincia / Benevento

Commenta Stampa

Benevento, esercitazione alluvionale perfettamente riuscita


Benevento, esercitazione alluvionale perfettamente riuscita
28/10/2011, 14:10

Benevento, 28 ottobre 2011 – “Sono pienamente soddisfatto la riuscita dell’esercitazione odierna e colgo l’occasione per ringraziare la Prefettura e il Comune di Benevento per il prezioso supporto che ci hanno fornito”. E’ questo il primo commento del comandante regionale del Corpo dei Vigili del Fuoco, Guido Parisi, che questa mattina ha fatto visita alla sede operativa del Coc (Centro Operativo Comunale), impegnato nell’esercitazione con simulazione dell’esondazione dei fiumi Tammaro e Calore nel bacino sotteso dalla diga di Campolattaro (l’esercitazione terminerà nel primo pomeriggio).

Il sindaco di Benevento, Fausto Pepe, ha annunciato che il Comune di Benevento redigerà un documento ufficiale per chiedere che “nei periodi dell’anno a maggiore rischio di precipitazioni venga prevista nella diga di Campolattaro una riserva d’acqua tale da aumentarne la capacità di contenimento e, conseguentemente, ridurre la possibilità di dover aprire le chiuse in caso di emergenza. Una richiesta – ha spiegato il sindaco – che nasce anche dall’esperienza maturata il 9 e 10 novembre dello scorso anno, quando fummo costretti a sgombrare alcune abitazioni nella zona di contrada Pantano per lo straripamento del fiume Calore”.

“A breve porteremo in Consiglio Comunale, per la definitiva approvazione, il nuovo Piano di Protezione Civile della città di Benevento – ha poi annunciato il consigliere delegato al ramo, Enrico Castiello – Ed intendiamo, inoltre, allestire anche una nuova sala operativa del Coc in modo da migliorare ulteriormente l’operatività della struttura”. Castiello ha anche ringraziato la Protezione Civile e i radioamatori che hanno preso parte all’esercitazione e il presidente della Commissione consiliare Protezione Civile, Mario Cangiano, che ha partecipato attivamente alle operazioni del Coc.

Ecco di seguito, in sintesi, il quadro di quanto avvenuto stamani:

• ore 9 - attivazione Coc e presidio sulle aree interessate da parte dei volontari della Protezione Civile
• ore 10 – emissione dell’ordinanza sindacale per l'evacuazione della zona Pantano
• ore 10.45 – emissione dell’ordinanza sindacale per l’evacuazione in zona Asi dell’azienda "Mondosider"
• ore 11 – avvio dell’attività di censimento della popolazione evacuata nella zona Pantano e allestimento di due centri di raccolta nelle scuole di San Vitale e Pezzapiana.
• ore 11.15 - emissione dell’ordinanza sindacale di evacuazione e chiusura delle attività commerciali nella zona Ponticelli e nel centro commerciale "I Sanniti"
• ore 11.55 - interventi su via Caduti di Nassirya e via Compagna - zona Ponte a Cavallo per allagamento, con conseguente interruzione della viabilità e presidio attivo del personale del Corpo di Polizia Municipale
• ore 12 - intervento nella zona Asi di Ponte Valentino per la messa in sicurezza delle aziende a rischio con mezzi movimento terra ed elicotteri dei Vigili del Fuoco.

Ecco di seguito i numeri dell’esercitazione:

• Vigili del Fuoco: 80 unità e circa 50 mezzi operativi
• Polizia Municipale: 11 unità e 5 pattuglie
• Protezione Civile: 40 unità e 8 mezzi operativi
• Radioamatori: 10 unità operative, apparati radio Vhf ed Uhf con gruppo elettrogeno, portatili ed unità mobili;
• Coc (Coordinamento Operativo Comunale): 15 funzioni di supporto per il coordinamento delle operazioni.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©