Provincia / Benevento

Commenta Stampa

Benevento, III edizione 2013 finalissima Miss e Mister Sordi Italia


Benevento, III edizione 2013 finalissima Miss e Mister Sordi Italia
02/09/2013, 10:28

BENEVENTO - Si svolgerà al Castello di Limatola il prossimo 16 settembre, la terza edizione del 2013 del concorso per eleggere i vincitori di “Miss e Mister Sordi” il concorso ideato dall’artista sorda di Caserta Anny Tronco, patron della manifestazione, che con la kermesse creare  un momento di integrazione tra il mondo dei sordi e quello degli udenti.
La manifestazione per designare i vincitori è già in corso via web -  ci sono cinque candidati di sesso maschile e cinque di sesso femminile che sfileranno la sera del 16 settembre nella serata conclusiva -  che ricevono già voti, sempre online, che serviranno per assegnare altri premi.
La conduzione della serata finale sarà affidata ad Elena Presti. “E’ stata una mia decisione perché alla mia manifestazione ho voluto una persona completa con grande cuore e che crede molto in questo progetto mettendo da parte i suoi  innumerevoli impegni da attrice, cantante e ballerina.” spiega Anny Tronco.
Il concorso sarà presentato ufficialmente nei prossimi giorni con una apposita conferenza stampa, nel frattempo sono già noti alcuni particolari della serata del prossimo 16 settembre. Con la presentatrice Elena Presti ci saranno due co-conduttori Dario Palazzo sordo lis (lingua dei segni) e Chiara  Bifulco sorda liv (lingua verbale), presidente della giuria che voterà i dieci finalisti sarà il noto critico d’arte Vittorio Sgarbi insieme al notaio Oreste De Nicola di Caserta, componenti della giuria saranno Beniamino Della Femmina sordo con l’impianto cocleare, Sandra Sidoli Miss Sorda Eleganza 2012, Ciro Visone Presidente di Ema Assistance.
“Come Patron del Concorso e come persona “sorda” mi sento in dovere  di portare sul palco persone sorde e quindi affermare l’integrazione tra mondo dei sordi e quello degli udenti, per questo ho scelto come madrina Angela Bombardi Miss Sorda 2012 e come padrino Alessio Zappacosta Mister Sordo 2012 – prosegue  Anny Tronco - mi corre l’obbligo di ringraziare chi mi ha aiutato per l’organizzazione di questo concorso, con il cuore e con tanta gratitudine, dico grazie per essermi stata vicina e non avermi abbandonata, per il marketing e comunicazione ho avuto la mia cara amica Mariateresa D’Agostino, il supervisore per la produzione televisiva è Nicola Mauro Marino e la responsabile e regista del concorso Miss&Mister Sordi è Carmen Cioffi, coreografo della serata e direttore artistico è Marco Amato, il backstage è  di Andrea Imbimbo”.
I vincitori avranno dei premi ma saranno resi noti la sera del 16 Settembre.
La serata finale sarà allietata dalla presenza di numerosi artisti del mondo dello spettacolo.
"E’ un concorso che ho ideato per contribuire alla integrazione tra il mondo dei sordi e di quello degli udenti e non vuole essere assolutamente un evento discriminatorio – spiega l’ideatrice Anny Tronco - . Vogliamo solo offrire a ragazzi e ragazze sorde un'opportunità per esaltare il loro fascino e la loro bravura, per poter coronare il loro sogno ovvero quello di far parte del mondo della moda e dello spettacolo, di diventare protagonisti”.
“In conclusione devo ringraziare la proprietà della struttura del Castello di Limatola che ci ospiterà – conclude Anny Tronco – in particolare il proprietario Luigi Squeglia che  ha accolto la nostra richiesta e ha dato la sua massima disponibilità affinché il castello sia sede della finale, grazie al Sindaco di Limatola che col suo grande cuore mi ha aiutato davvero tanto, un altro grazie va alla Confindustria di Caserta che ci ha dato una grande mano,  grazie anche agli sponsor: Ristorante  Casina vecchia, Gioielleria Bonanno, CLP, Fox Production, Vola Gratis, Terramare Anacapri, Ema Assistance, De Lucia Sport, Assicurazioni Marotta,  Cose buone da bere, Forno D’Asolo, Non Solo Caffè, Hotel Novecento, Marianna Casciello, Jeans Box, Il Frantoio Ducale e tanti altri sponsor che ci hanno aiutati sostenendo questa nostra idea, questo nostro progetto che vuole dare un’occasione anche a chi non sente per diventare protagonisti del mondo dello spettacolo".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©