Provincia / Benevento

Commenta Stampa

Benevento: Questione assistenti sociali, la precisazione dell’assessore Emilia Maccauro


Benevento: Questione assistenti sociali, la precisazione dell’assessore Emilia Maccauro
20/09/2013, 15:11

BENEVENTO – In riferimento all’incontro tra un’operatrice del Servizio di assistenza sociale professionale e la famiglia degli assistiti che occupa lo stabile di via Episcopio, l’assessore ai Servizi Sociali del Comune di Benevento, Emilia Maccauro, precisa quanto segue: “Il suddetto incontro si è svolto presso gli uffici del IV Settore su esplicita e accorata richiesta di intervento proveniente da stretti congiunti dei coniugi occupanti, impediti ad avere contatti con l’intero nucleo familiare e preoccupati per le sorti della minore presente nello stabile.
Tanto risponde ad uno dei compiti fondamentali del Servizio di assistenza sociale professionale che, com’è noto, deve garantire la tutela dei minori quando inseriti in nuclei familiari che per qualunque motivo non riescano ad essere riferimenti di garanzia. Tra l’altro, va doverosamente ricordato che nella storia del funzionamento del Servizio di assistenza sociale professionale a Benevento gli allontanamenti di minori sono stati pochissimi e tutti effettuati nel mentre si lavorava alla formazione e sostegno del nucleo d’origine in modo da far riguadagnare le caratteristiche di adeguata genitorialità, e senza peraltro mai interrompere i rapporti tra genitori e figli.
L’attacco rivolto all’operato di una singola operatrice, soprattutto per le modalità eclatanti in cui è avvenuto, rischia di produrre un errato ed infruttuoso calo di fiducia nei confronti del servizio stesso, intaccandone irresponsabilmente  l’importantissimo ruolo di garanzia.
Tra l’altro, qualora vi fosse stato un approccio erroneo o illegittimo da parte dell’operatrice del Servizio di assistenza sociale, spetta al responsabile del settore il compito di valutarne l’operato e attivare le procedure del caso ed, eventualmente, alla magistratura intervenire ove si rivelassero profili di responsabilità penali.
Nel ribadire la totale vicinanza e fiducia nell’operato di ogni singolo appartenente al Servizio sociale professionale del Comune di Benevento, questo assessorato assicura che, in ogni caso, le attività di accertamento interne al settore sono state già prontamente avviate e le attuali risultanze sono state comunicate al Sindaco, alla Giunta ed alle altre autorità competenti unitamente alle dichiarazioni acquisite sulla vicenda”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©