Provincia / Caserta

Commenta Stampa

Bilanci in positivo per la Cementir, Maietta attacca Del Gaudio


Bilanci in positivo per la Cementir, Maietta attacca Del Gaudio
09/03/2011, 15:03

“Sarà una coincidenza, ma l’intervento di Pio del Gaudio sul nuovo Piano urbanistico si sposa perfettamente con gli interessi della Cementir. La Cementir ha chiuso quest’anno con un utile di bilancio di 9,3 milioni di euro, ma si lamenta del nostro territorio perché continua ad essere condizionato dalle notevoli difficoltà del settore delle costruzioni. Diventa sempre più forte il legame tra la politica e l’azienda di Caltagirone. Pio del Gaudio, candidato di quell’Angelo Polverino dal quale ancora attendiamo che faccia chiarezza sulla Cementir, lancia precisi messaggi in una campana elettorale, che comincia all’insegna del cemento. Pio Del Gaudio deve essere più chiaro e spiegare agli elettori come mai il suo primo intervento è stato proprio sul nuovo Piano urbanistico. Perché questa sua fretta. E’ un argomento che merita un approfondimento ed un confronto. Io capisco la necessità di Pio Del Gaudio di procurarsi i consensi elettorali dei costruttori, ma le sue parole servono solo per rassicurare i suoi grandi sponsor politici e non la gente. In un momento così difficile, in un momento in cui non si ha disponibilità finanziaria per acquistare un immobile, sarebbe il caso di sedersi ad un tavolo e discutere seriamente su una programmazione sostenibile dell’edilizia a Caserta, allontanando qualsiasi proposito di dare vita ad uno strumento di sfruttamento integrale del territorio anche laddove il sistema sociale e paesaggistico non lo permettono”. Le dichiarazioni di Giovanna Maietta, quasi certa candidata in questa tornata elettorale, racchiudono le perplessità ed il forte senso di preoccupazione per come il candidato del Pdl abbia voluto far capire quali sono le sue iniziali intenzioni per la città. “Vista l’importanza e la delicatezza del tema in discussione, nutro non pochi sospetti per quello che dice Pio Del Gaudio. Pio Del Gaudio – continua Giovanna Maietta - è stato assessore di Caserta e ultimamente consigliere comunale. Conosciamo bene in quale direzione vanno a finire i suoi interventi in materia urbanistica. In un nuovo contesto urbano, Pio Del Gaudio deve chiarire come si collocano le industrie inquinanti, senza ricorrere alle solite frasi di circostanza, ma con i fatti.Partendo proprio da quello che ha fatto con Angelo Polverino, che non è riuscito a garantire le condizioni per dare un volto nuovo alla città liberando l’area delle cave. Il Policlinico va messo al centro di tutto, anche se i fatti della Cementir non inducono all’ottimismo. Sappiamo come Pio Del Gaudio ed Angelo Polverino in passato si sono comportati. Solo e sempre centri commerciali. Mattone su mattone. Questo – conclude Giovanna Maietta - è il vero progetto del candidato Sindaco del Pdl, che dimentica troppo in fretta l’Iperion, il progetto Boeri con all’interno il centro commerciale e il centro commerciale di fronte alla Reggia di Caserta. Case e centri commerciali. Questo è il forte di Pio Del Gaudio”. Giovanna Maietta Associazione Caserta Bene Comune.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©