Provincia / Caserta

Commenta Stampa

Nell'immobile scovati tredici lavoratori irregolari

Blitz dell'Arma in opificio clandestino, arrestato il titolare

I carabinieri hanno posto i sigilli allo stabilimento

.

Blitz dell'Arma in opificio clandestino, arrestato il titolare
01/11/2012, 10:17

CASERTA - Blitz dei Carabinieri in un opificio clandestino di Castel Volturno in località Mazzafarro. Arrestato il titolare dell’attività, E.S.L., un 52 enne residente a Marano di Napoli. Al termine dell’operazione i militari hanno anche sequestrato l’immobile, ubicato in aperta campagna, con i prodotti e i macchinari per un valore di circa un milione di euro. Nell'opificio tra l'altro sono stati scoperti 13 lavoratori in nero e sottopagati intenti a confezionare scarpe con marchio falso Hogan. Circa 200 la calzature contraffatte sequestrate, oltre a 2000 suole. Il titolare non solo non disponeva di alcun tipo di autorizzazione, ma non aveva neanche firmato il contratto per la fornitura dell’elettricità; era infatti in possesso di un allaccio abusivo tanto che i tecnici Enel, intervenuti su sollecitazione dei carabinieri, hanno quantificato intorno ai 50 mila euro il danno subito dall'azienda per il furto di energia. In materia di lavoro sono state comminate al 52enne sanzioni amministrative, per violazione delle legge 248/06, per un ammontare di circa 100.000 euro.

Commenta Stampa
di Daniela Volpecina
Riproduzione riservata ©