Provincia / Area Flegrea

Commenta Stampa

"Bacoli è isolata, ripristinate il servizio pubblico"

Blocco dei trasporti, il sindaco Schiano scrive al Prefetto

La nota è stata inviata anche alla Sepsa

Blocco dei trasporti, il sindaco Schiano scrive al Prefetto
03/11/2011, 16:11

BACOLI (NA) - Questa mattina, a seguito del blocco totale del sevizio ferroviario sulle linee di Cumana, Circumflegrea e Circumvesuviana che ha provocato innumerevoli disagi a migliaia di pendolari in tutta Napoli e Provincia, il sindaco del comune di Bacoli Ermanno Schiano ha inviato una nota di sollecito alle autorità competenti. Nella missiva, oltre a sottolineare i disagi che i cittadini di Bacoli stanno vivendo in queste ore, con la città completamente isolata, il Primo cittadino ha fatto esplicita richiesta per il «ripristino “ad horas” del servizio di trasporto». La nota è stata inviata al Prefetto di Napoli, all’assessore ai Trasporti Sergio Vetrella, al presidente della Regione Campania Stefano Caldoro, al presidente della Commissione Trasporti Domenico Siano e al presidente della Sepsa Alfonso Cecere. «Come è noto, l’attuale situazione del trasporto pubblico su ferro, gestito in regime di concessione dalla Società SEPSA, è caratterizzata da una forte criticità, che provoca una ricaduta estremamente negativa sull’utenza - scrive Schiano - E’ noto altresì che la SEPSA è l’unica azienda di trasporto pubblico che collega Bacoli al capoluogo, sede di scuole, ospedali e lavoro per tanta parte della Popolazione locale. Nostro malgrado, si deve prendere atto che in data odierna, al di là dei disagi strutturali, sopra evidenziati, si è verificato un blocco totale del sistema di trasporto ferroviario che sta provocando forti disagi all’utenza e problemi di ordine pubblico, isolando completamente il territorio comunale. Ciò posto, al fine di evitare l’insorgere di situazioni caratterizzate da un alto livello di conflittualità sociale – conclude il sindaco della cittadina flegrea - si chiede, con forza, di porre in essere quanto di rispettiva competenza, per ripristinare “ad horas” il servizio»

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©